Contenuto sponsorizzato

Congresso per le famiglie, Cia: ''Bellissima giornata a Verona''. Alotti duro su Fugatti: ''Uscita a vuoto sul palco''

Sono circa 10 mila le persone, secondo le stime delle autorità, i partecipanti al corteo promosso dagli organizzatori a Verona per il congresso per le famiglie

Di Luca Andreazza - 31 marzo 2019 - 18:50

VERONA. Dopo l'intervento di Maurizio Fugatti e Matteo Salvini al congresso delle famiglie e la manifestazione delle diverse associazioni femministe (Qui articolo), oggi è partito da piazza Bra il corteo finale della kermesse scaligera. Sono circa 10 mila le persone, secondo le stime delle autorità, i partecipanti. 

 

I manifestanti hanno quindi sfilato tra le vie del centro per chiudere sotto il palco davanti al palazzo comunale. Diverse le bandiere al vento, come quelle di Pro-Vita, Alleanza cattolica, Giuristi per la vita, del Movimento per la vita, gruppi mariani e devozionali. Tra i partecipanti anche esponenti di Forza Nuova

 

Come nella giornata di ieri, diversi anche i trentini partiti alla volta di Verona, tra questi l'assessore regionale e consigliere comunale Claudio Cia, che si affida  a Facebook. 

Presente ieri a Trento per la manifestazione del "Trentino che R-esiste" (Qui articolo), il segretario della Uil, Walter Alotti, rilancia invece la necessità che la nuova giunta inizi a lavorare per il territorio. "Il presidente Fugatti - commenta - si sarebbe potuto risparmiare l'uscita sul palco: non c'entra nulla e non serve continuare la battaglia ideologica. Ieri diversi iscritti, donne e uomini, del sindacato hanno partecipato alla contro-manifestazione. Ognuno è libero di pensare ciò che vuole, ma non posso che essere in linea rispetto alla posizione nazionale: un convegno anti storico e reazionario. Perfino il papa ha compiuto un passo indietro rispetto al congresso".

 

La strada è ancora lunga. "La manifestazione di piazza Battisti è una tappa e qualche risultato è stato portato, ma ancora poco. Sono poi - conclude Alotti - tanti i temi in agenda e serve un cambio di passo della Provincia: casa e occupazione, sanità e contratti, economia e welfare, troppe le partite ancora da approfondire. Questa giunta sembra sfuggire dai problemi e banalizza tutto, come l'assessore Roberto Failoni in materia turismo e ambiente". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 17:44

Quando i carabinieri si sono affacciati dalla porta del bar, aperto nonostante le restrizioni, all’interno hanno individuato 9 clienti, di questi due non indossavano la mascherina. Stessa sorte anche per un altro locale della zona

24 novembre - 08:24

E' successo ieri, il piccolo stava giocando in casa mentre i genitori erano occupati in altre faccende. Ad un certo punto si è aggrappato ad un mobile che gli è poi caduto addosso. Inutili purtroppo i tentativi di tenerlo in vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato