Contenuto sponsorizzato

Dormire in tenda e discutere attorno ad un falò. I giovani si mobilitano per parlare del mondo. A Villa Sant'Ignazio arriva il ''Social camp''

Un vero e proprio campeggio nell'area verde di Villa Sant'Ignazio (il 6 – 7 settembre) dove i giovani potranno divertirsi, ascoltare e confrontarsi. Tra gli ospiti Barbara Poggio, Elly Schlein e Roberto Barbiero. Occorrerà munirsi di tenda e alla sera ci si potrà ritrovare attorno al falò per ascoltare musica dal vivo e parlare  

Pubblicato il - 03 September 2019 - 21:36

TRENTO. Tenda, sacco a pelo e soprattutto voglia di stare con gli altri per conoscersi, confrontarsi e discutere. E' una iniziativa davvero unica quella che un gruppo di giovani di circa 17 anni sono riusciti a mettere in piedi il 6 – 7 settembre e ospitata a Villa Sant'Ignazio.

 

L'idea dimostra come i giovani di oggi abbiano voglia di capire, ascoltare ma anche di dire la loro in mondo in profondo cambiamento dove si fanno i conti con crisi politiche, ambientali e prima ancora sociali. Dove si vanno a perdere i valori dei diritti e dove il fenomeno migratorio, invece di conoscerlo e gestirlo lo si preferisce usare contro qualcuno.

 

Ed è in questo mondo in profondo cambiamento che alcuni giovani provenienti da tutto il Trentino daranno vita, a partire da venerdì pomeriggio, al “Social Camp”. Il progetto è iniziato dopo Ryla Junior dello scorso anno, l'iniziativa promossa dal Rotary Club che ha tra gli obiettivi quello di infondere nei giovani senso di responsabilità civica e puntare sulla crescita personale.

Da qui la due giorni di campeggio nella bella area verde che Villa Sant'Ignazio ha con piacere messo a disposizione. Una zona perfetta, con tanto di bosco, nella quale si svilupperanno dibattiti e incontri ma anche momenti di musica folk, davanti al fuoco.

 

“Abbiamo colto questa occasione offrendo la nostra bellissima area verde perché l'impegno che hanno messo questi giovani per realizzare questo appuntamento è stato davvero tanto” spiega entusiasta Andreas Fernandez, vicepresidente e responsabile stampa e comunicazione di Villa Sant'Ignazio.

 

“Sarà un'occasione dove i ragazzi potranno confrontarsi su temi importanti come l’ambiente, i fenomeni migratori, le questioni di genere e la politica più attenta alla giustizia sociale. Un luogo – ha spiegato Fernandez – dove poter innescare anche qualche cambiamento positivo nella nostra società”. Un evento fatto da giovani e per i giovani che per l'occasione dovranno munirsi di una tenda, dialogheranno alla sera attorno ad un falò e con loro non mancheranno ospiti importanti.

Si parte venerdì alle 12 con il montaggio delle tende a Villa Santi'Ignazio e dopo una pausa pranzo inizieranno immediatamente gli incontri. Il tutto all'interno del bosco e nel prato con dei veri e propri “salottini” ricreati ad hoc per l'occasione.

 

Il primo appuntamento è alle 15.30, con la prorettrice Barbara Poggio. Il titolo dell'incontro sarà “Non sono quel tipo di ragazza” dove si parlerà del gender gap. Ci sarà poi l'ex europarlamentare Elly Schlein, in video conferenza con “La politica e l’Europa non ci interessano”, titolo volutamente provocatorio per parlare di questioni europee e non solo. Si terminerà la giornata con l'appuntamento "Quale attivismo in questo clima di conflitto?".

 

Non mancherà un “Apericamp” organizzato dalla cooperativa Samuele e una cena che sarà completamente autogestita. Infine la musica che oltre ad essere presente prima di ogni incontro vedrà alla sera anche i concerti dal vivo di Claudio Bonavida e Foxford. La seconda giornata inizierà con lo sport. Dopo una buona colazione, alle 10 inizieranno una serie di attività sportive: pallavolo, calcio tennis, biglie, calcio balilla, basket e slackline.

Alle 10.30 l'opportunità di ascoltare Roberto Barbiero con l'appuntamento “Trump: USA e getta”. Dopo una pausa pranzo preparata dalla cooperativa Samuele alle 15 ci sarà uno spettacolo per bambini "Prof. Corazón e il misterioso animale del bosco" con Nicola Sordo. Infine le premiazione dei tornei sportivi.

 

“Ogni appuntamento – ha spiegano ancora Andrea Fernandez – sarà introdotto con degli spezzoni musicali ad hoc. Il tutto per rendere l'occasione ancora più ricca e speciale”

Non mancheranno all'interno dei due giorni laboratori e tanti altri incontri tra i quali anche il racconto dell'esperienza del campo estivo “Dov'è buio brillano le stelle” promosso dal Centro Astalli e Libera (QUI IL BLOG). Ma a partecipare ci sarà anche Lorenzo Alberti, il giovane che potrà parlare della sua esperienza di viaggio in Bosnia Erzegovina dove ha prestato servizio come volontario in centro d’accoglienza per migranti. (QUI L'ARTICOLO)

 

Una due giorni, insomma, per i giovani con hanno voglia di fare, di divertirsi e soprattutto di approfondire e imparare. L'appuntamento è per venerdì alle 12 a Villa Sant'Ignazio.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 giugno - 19:24
Il riferimento del primo cittadino va alle risposte date dall'allora assessore regionale competente, Noggler, a Claudio Cia e che, [...]
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Cronaca
16 giugno - 18:38
Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine. L'auto è finita anche contro un palo dell'illuminazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato