Contenuto sponsorizzato

Maltempo, vigili del fuoco al lavoro senza sosta e i cittadini li ringraziano con vassoi di dolci

Tantissimi i "Grazie" arrivati in questi giorni sia in Trentino che in Alto Adige per il lavoro che stanno portando avanti da ormai tre giorni senza sosta i vigili del fuoco 

Pubblicato il - 19 novembre 2019 - 08:27

BOLZANO. Da quasi 36 ore impegnati giorno e notte per rimettere in sesto strade, spalare fango e neve ma anche per rassicurare quelle famiglie che a causa di questa ondata di maltempo hanno dovuto lasciare la propria casa per motivi di sicurezza.

 

I vigili del fuoco impegnati sia in Trentino che in Alto Adige sono stati Tantissimi. Tutti i corpi presenti sul territorio hanno operato senza sosta.

Nella sola giornata di ieri in Alto Adige, dove la neve e la pioggia non hanno risparmiato nulla, ci sono stati oltre cento interventi dei vigili del fuoco, oltre 160 del soccorso sanitario e una ventina del soccorso alpino.

 

Non sono però mancate anche le sorprese perché mentre i vigili del fuoco stavano lavorando, sono arrivati i ringraziamenti da parte della popolazione con veri e propri vassoi pieni di dolci che hanno allietato qualche momento prima di rimettersi al lavoro.

 

Oggi, intanto, prosegue l'allerta. Pioggia e neve sopra i mille metri sono previsti fino al tardo pomeriggio con l'esaurimento in serata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 dicembre - 19:12

Tantissimi i giovani e le famiglie che sono arrivate a Trento accogliendo la proposta del popolo delle sardine di scendere in piazza per ribadire la loro distanza da odio, rabbia e populismo

06 dicembre - 17:07

L'ex presidente della Pat ribadisce oggi la sua distanza dalla Lega di Salvini con un messaggio di solidarietà alle tante persone che tra poco si riuniranno in Piazza Dante: ''Non ci sarò perché penso loro preferiscano essere neutre politicamente. Ma faccio tanti auguri!''

06 dicembre - 11:12

Le abbondanti precipitazioni nevose delle ultime settimane hanno favorito l'inizio della stagione del letargo. Ecco quindi un orso che, sul Brenta orientale, è impegnato a raccogliere materiale vegetale per prepararsi la tana in vista del letargo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato