Contenuto sponsorizzato

Maxi inchiesta Trento Rise, seconda condanna per l'ex presidente Giunchiglia

Ieri sera la sentenza con la condanna a due anni e otto mesi e il pagamento di 80 mila euro. L'ex presidente del consorzio era già stato condannato in primo grado a 1 anno e 6 mesi  e al pagamento di 60 mila euro per il filone sulle consulenze gonfiate

Pubblicato il - 18 aprile 2019 - 08:07

TRENTO. Due anni e 8 mesi e in più un versamento di 80 mila euro a titolo di provvisionale alla parte civile. E' arrivata ieri sera la condanna a Fausto Giunchiglia, docente universitario ed ex presidente di Trento Rise.

 

Una condanna pesante per falso e turbativa d'asta a fronte della richiesta del pm che era stata di un anno e mezzo e che riguarda uno dei tanti filoni dell'inchiesta che coinvolge il consorzio formato tra Fbk e l'Università di Trento.

 

Giunchiglia era già condannato in primo grado a 1 anno e 6 mesi e al pagamento di 60 mila euro per il filone sulle consulenze gonfiate (Qui l'articolo) ed era l'unico rinviato a giudizio per le tre indagini che riguardano i pcp pilotati (Qui articolo).

 

 La difesa affidata agli avvocati Maria Cristina Osele e Marco Zanella ha depositato un enorme volume di documenti per dimostrare il fatto che l'ex presidente è stato vittima del sistema e non co-autore. Questo non è  però servito per cambiare le sorti del processo.

 

Per Fausto Giunchiglia si prevede ora il ricorso in appello.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 21:02

Il professore a Rovereto per il primo Cda che ha nominato Silvio Cattani alla vicepresidenza. L'annuncio: ''Dal 6 giugno la mia collezione a Caldes''. Poi: ''Riqualificazione? Ho già sentito Botta. E vorrei aprire la caffetteria entro ottobre. Lavoro, basta precari". Offerta di pace ad Alex Marini: ''Se lascia perdere le querele lo invito a cena''

22 maggio - 18:18

L'onorevole, tirata in ballo nel profilo Twitter da Ivan Cristoforetti, braccio destro dell'assessore Spinelli, replica: "Chi ricopre una carica istituzionale o chi lavora all’interno delle Istituzioni debba usare toni di decoro e rispetto verso quelle stesse Istituzioni, siano locali o statali, che sono garanzia di tutela dei cittadini"

22 maggio - 12:24

Laureata in Lingue e letterature straniere moderne e attualmente insegnante inglese al liceo linguistico e scientifico di Pozza di Fassa, già Procuradora del Comun general de Fascia, la candidata per il centrosinistra corre nel collegio della Valsugana per un posto alla Camera 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato