Contenuto sponsorizzato

Natale di Carollo, il Comune boccia tutto e blocca i restanti 94 mila euro

Una vicenda che, come noto, prende le mosse dopo l'esclusione di Rovereto In Centro per la carenza di documentazione, manca la carta d'identità del presidente, e la Everness di Carollo si aggiudica così il bando in quanto unico partecipante alla gara. A rischio anche l'acconto già versato

Di Luca Andreazza - 22 marzo 2019 - 21:56

ROVERETO. "La rendicontazione ha fatto emergere che all'organizzazione non spettano altri contributi rispetto a quanto già concesso", questa la nota del Comune di Rovereto sul Natale di Agostino Carollo. La Everness deve quindi accontentarsi per il momento di quanto già ricevuto, cioè 94.050 euro, il 50% di quanto stanziato pari a 188.100 euro.

 

Una vicenda che, come noto, prende le mosse dopo l'esclusione di Rovereto In Centro per la carenza di documentazione, manca la carta d'identità del presidente, e la Everness di Carollo si aggiudica così il bando in quanto unico partecipante alla gara. L'amministrazione comunale, dopo aver messo le mani avanti già a fine novembre (Qui articolo), traccia ora un bilancio e boccia il FestivalNatale

 

"A seguito di approfondita istruttoria svolta dall'amministrazione per il tramite del servizio istruzione cultura e sport - si legge nella nota - sulla documentazione prodotta dall'impresa Everness a proposito del FestivalNatale, sono stata evidenziate alcune non secondarie discrepanze tra quanto presentato in sede di progetto e quanto effettivamente realizzato tra l’altro ricorrendo - per gran parte di esso - a risorse interne".

 

Sarebbero diverse le carenze e le mancanze rispetto al progetto iniziale, come l'albero di Natale in piazza Rosmini, artisti di fama internazionale che poi hanno disertato l'evento nella città della Quercia, le luminarie e i concerti dei cori, senza dimenticare le polemiche legate al presepe, vandalizzato poi più volte nel corso del periodo natalizio (Qui articolo). 

 

Da quanto però emerge dalla relazione di rendicontazione del Comune, Carollo potrebbe trovarsi a dover difendere anche l'acconto già ricevuto. Un'ipotesi avvalorata anche nella nota dell'amministrazione, una frase inserita tra parentesi che suona quasi come quelle causali scritte in piccolo sui contratti: "La rendicontazione ha fatto emergere che all'organizzatore non spettano altri contributi rispetto a quanto già concesso (sulla cui documentazione l'Amministrazione si riserva di condurre ulteriori verifiche)".

 

Il Comune sembra voler consumare la propria vendetta fino in fondo, controllare e vivisezionare fatture e documentazioni per erodere anche l'acconto da circa 94 mila euro già versato. La contestazione formale dell'evento porta, infatti, a analizzare tutti i capitolati dell'offerta tecnica presentata nel bando, un'offerta da "minimo sindacale" nel punteggio, sufficiente però per aggiudicarsi la gara.

 

Nel mirino anche le esibizioni di famigliari, come Spankox, nome d'arte di Agostino Carollo stesso e le figlie, che rientrano anche nel comitato organizzatore e che quindi dovrebbero essere considerati fuori budget. La Everness non mollerà un centesimo e anzi proverà a rilanciare per ricevere quanto pattuito a bando. Insomma, la contesa è destinata a finire come è iniziata, cioè tra carte bollate e avvocati.

 

Tutto, infatti, è partito dal ricorso di Carollo, si è continuati tra le critiche nel periodo natalizio dal 23 novembre al 6 gennaio, con la giunta comunale che ha disertato tutti gli appuntamenti a cominciare dall'inaugurazione, e ora la contestazione formale da parte dell'amministrazione. Il Festival Natale roveretano è ancora lungo.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 aprile - 12:55

Sono quattro i percorsi ai quali si lavora per toccare tutta l'Italia, da Nord a Sud, da Est a Ovest. L'intenzione è quella di marciare insieme e organizzare incontri in varie città per giovedì 20 giugno in occasione della giornata mondiale del rifugiato

23 aprile - 16:11

Un settore davvero strategico per il Trentino, tanto da riservare una quota non inferiore allo 0,25% delle entrate annuali facendolo riconoscere a livello internazionale per i tanti interventi portati avanti. Le opposizioni: "Ma non dicevano di volerli aiutare a casa loro? Solo slogan senza prospettiva". Dopo la proposta di disegno di legge, Futura interroga Fugatti

24 aprile - 15:46

Dopo alcune segnalazioni gli agenti hanno avviato le indagini, mentre l'amministrazione comunale ha installato appositamente alcune telecamere per poter monitorare in modo continuo il cimitero di Tione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato