Contenuto sponsorizzato

Ore di apprensione per Paolo Tramontini scomparso da ieri nella zona della Valsugana, al confine fra Veneto e Trentino

Il soccorso alpino: “Stiamo cercando Paolo, aiutateci alla massima diffusione dell'appello”. L’uomo è alto all’incirca 1 metro e 70, corporatura robusta, calvo, con barba grigia. Indossa giacca e pantaloni tecnici neri e ha uno zaino verde marca Ospery. Chiunque lo avesse incontrato in treno, per strada o lungo i sentieri è pregato di contattare i carabinieri

Pubblicato il - 04 dicembre 2019 - 17:21

VALBRENTA (VICENZA). “Stiamo cercando Paolo, aiutateci alla massima diffusione dell'appello” queste le parole rivolte dal soccorso alpino del Veneto a tutte le persone che potrebbero aver incrociato Paolo Tramontini, 67 anni di Mestre, che ieri è partito per una passeggiata nelle zone della Valsugana, al confine fra Veneto e Trentino.

 

Infatti, sono in corso da ieri in tarda serata le ricerche dell’uomo partito ieri mattina da Mestre in treno in direzione Valsugana, dove di consueto, riferiscono i famigliari, va a camminare. In particolare nelle zone del comune di Valbrenta, Cismon del Grappa, al confine con Trento. Da ieri però non si hanno notizie dell’uomo, fatto inusuale che ha allarmato non poco i parenti.

 

Stando a quanto riferito Paolo Tramontini è solito mandare messaggi durante la giornata alla moglie, che ieri però, non avendo da lui alcuna notizia e non riuscendo a mettersi in contatto con l’uomo, preoccupata dal prolungato silenzio ha dato l'allarme.

 

Su richiesta della Prefettura, le ricerche sono state subito avviate da tutti gli enti predisposti e si sono protratte fino a notte fonda lungo le principali strade e sentieri che salgono in quota, sia nel versante di Enego, che del Grappa, quindi con l'intervento del Soccorso alpino di Asiago e della Pedenontana del Grappa. L'ultima cella agganciata dal suo cellulare risulta essere quella di Lazzaretti.

 

Questo pomeriggio si stavano battendo i percorsi che da Costa di Valstagna portano all'Altopiano dei Sette Comuni e sono presenti: soccorso alpino di Asiago, carabinieri forestali, carabinieri delle stazioni di Enego e Solagna, vigili del fuoco di Asiago e Vicenza con nucleo Tas ed elicottero, i cinofili dell'Anc.

 

Paolo è alto un metro e 70 circa, di corporatura robusta, calvo, con barba grigia medio lunga. Indossa giacca e pantaloni tecnici neri e ha uno zaino verde marca Ospery. Chiunque lo avesse incontrato in treno, per strada o lungo i sentieri è pregato di contattare i carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 luglio - 11:42

Mentre in consiglio provinciale le opposizioni non sono riuscite a votare contro il ddl Failoni ma al massimo si sono astenute o non hanno votato (con il Pd che ha criticato il metodo e il fatto che la norma è incostituzionale e non il merito e quindi le chiusure stesse) il candidato sindaco Marcello Carli usa parole molto più nette contro la scelta della maggioranza leghista: ''Io dico 'no' a questo approccio deprimente, depressivo, isolazionista e occupazionalmente lesivo dei diritti della cittadinanza''

03 luglio - 11:04

A causa, infatti del Covid, il decreto flussi che di solito veniva approvato a marzo, non è stato fatto. Quindi le tante persone che arrivano in Italia, secondo le richieste delle varie regioni, sono ancora tutte ferme

03 luglio - 06:01

Da una parte l'assessore sbandiera "tutto il Trentino ha valenza turistica" per portare avanti la riforma e dall'altro nei fatti si auto-smentisce perché "Ogni Comune ha un diverso grado di turisticità".  La vocazione turistica sembra un concetto da piegare alla convenienza, come è più comodo alla Lega di governo in un determinato momento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato