Contenuto sponsorizzato

Truffano le suore inventandosi un miracolo. Per ottenere il perdono fanno una donazione

Prima si inventano di aver ottenuto una grazia e per questo si offrono per fare dei lavori ad un convento di Mattarello. Alla fine, però, presentano il conto e minacciano le suore. Due lombardi sono stati denunciati 

Pubblicato il - 23 aprile 2019 - 08:35

TRENTO. In due avevano escogitato una truffa alle suore di Mattarello e alla fine, però, hanno pagato per il loro comportamento con una donazione. La vicenda risale al 2017 ma è terminata solo nei giorni scorsi. Vittime della truffa sono le suore di Mattarello mentre a pensarla sono stati due uomini lombardi, un ventenne e un 37enne.

 

La vicenda è iniziata quando un giorno di settembre dello scorso anno il telefono delle suore suonò e dall'altra parte della cornetta c'era un uomo che raccontava di aver ricevuto una grazia. La sorella, infatti, si era appena risvegliata dal coma che era stato giudicato irreversibile. Un fatto che il fratello voleva far trascrivere nel libro della grazie tenuto dal convento delle suore.

 

La richiesta venne accolta e a fine mese l'uomo raggiunse il convento e per dimostrare la sua devozione si propose, ovviamente a titolo gratuito, di fare dei piccoli lavori di restauro. Dopo una piccola titubanza delle suore, quest'ultime acconsentirono e all'uomo furono date per prima cosa delle piccole campanelle che decoravano un altare. Successivamente, arrivato in convento con un aiutante, ha insistito per altri lavori che furono eseguiti in modo grossolana.

 

Al termine di tutto, però, è arrivata la truffa. L'uomo, infatti, che inizialmente si era proposto di svolgere i lavori a titolo gratuito per la grazia avuta, presentò un conto di 3500 euro alle suore minacciandole che se non avessero pagato, le avrebbe portate in tribunale.

 

Una situazione che spaventò molto le suore che però fecero la cosa giusta: si rivolsero subito ai carabinieri. I due furono subito individuati e denunciati. Ora dovranno risarcire l'ordine con circa 400 euro a testa che l'ordine ha deciso di devolvere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 14:56

Se su scala nazionale il Partito democratico è passato dal 18,78% delle nazionali di un anno fa al 22,6% delle europee i voti assoluti sono diminuiti di centomila unità. Ma uno zoccolo duro resiste nonostante l'assenza di Zingaretti in campagna elettorale e la mancanza di una proposta politica nuova. In Trentino la situazione sembra più positiva anche se il 25% preso su scala provinciale non è troppo diverso dal voto delle provinciali

27 maggio - 12:48

Martina Loss: ''Porterò a Roma l'autonomia'', Sutto ringrazia la coalizione. Savoi: ''Ora lavoriamo per prenderci anche i comuni''

27 maggio - 12:12

Il Partito autonomista non ha espresso una sua preferenza per le elezioni suppletive e alla fine sono state 13.000 le schede bianche sui due collegi (un dato spropositato visto che un anno fa erano state 2.400). Giulia Merlo ha perso con Martina Loss per 5.000 voti e 9.000 sono andate ''perse''. Crollo del 10% dell'M5S

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato