Contenuto sponsorizzato

Aggressione di Jj4 sul Peller, ''Basta alla politica dell’emergenza e degli allarmismi basata solo su ordinanze e catture", Enpa e Oipa dopo la decisione del Tar

Le analisi genetiche condotte nei laboratori della Fondazione Mach hanno confermato che l'orsa catturata, radiocollarata e rilasciata nelle scorse ore è Jj4 e ha tre cuccioli. Il Tar ha sospeso però l'ordinanza di Fugatti fino al prossimo autunno

Di Luca Andreazza - 30 luglio 2020 - 20:19

TRENTO. "E’ arrivato il momento di dire basta alla politica dell’emergenza e degli allarmismi basata solo su ordinanze e catture", così Enpa e Oipa dopo che il Tar di Trento ha confermato la sospensione dell'ordinanza provinciale che aveva disposto l'abbattimento di Jj4, l'orsa che si è resa protagonista dell'aggressione a padre e figlio nel mese di giugno (QUI ARTICOLO).

 

In attesa della sentenza di merito, già fissato per il 22 ottobre, le associazioni ambientaliste e animaliste tirano un sospiro di sollievo per l'esito dell'udienza in risposta ai ricorsi al Tar presentati da Enpa e Oipa da un lato e da altre realtà, documenti che sono stati poi trattati insieme (QUI ARTICOLO).

 

"Adesso - aggiungono Enpa e Oipa - si deve lavorare tutti insieme per una politica vincente di convivenza, l’unica strada percorribile per una gestione corretta della fauna selvatica. Non si tratta di una sentenza ma, da quanto è emerso, il Tar emanerà non un'ordinanza cautelare, quanto un documento collegiale. Ora è bene che siano attivate tutte quelle misure di prevenzione (per esempio la chiusura di zone dove siano presenti mamme e cuccioli) e la corretta informazione dei cittadini e dei turisti, per garantire la libertà per tutti gli orsi, anche per M49 il quale, essendo radiocollarato, può essere controllato e monitorato senza essere rinchiuso e imprigionato".

 

Le analisi genetiche condotte nei laboratori della Fondazione Mach hanno confermato che l'orsa catturata, radiocollarata e rilasciata nelle scorse ore è Jj4 (QUI ARTICOLO). Il plantigrado ha inoltre tre cuccioli. In questo momento l'ordinanza di abbattimento però non è efficace: si possono portare avanti monitoraggio e controllo, ma non si può procedere fino al prossimo autunno. "Una convivenza tra uomo e fauna selvatica è possibile, come dimostra anche la scienza. La gestione degli orsi e delle specie particolarmente protette dovrebbe essere di competenza del Ministero dell'Ambiente, vero tutore della biodiversità nel nostro Paese", concludono Enpa e Oipa.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
21 aprile - 20:22
Secondo lo studio di Unitn le restrizioni riducono i contagi più dei vaccini. La ricercatrice: “Per non far ripartire il contagio sarà [...]
Cronaca
21 aprile - 19:25
Trovati 120 positivi, comunicato 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 142 guarigioni. Sono 1.255 i casi attivi [...]
Politica
21 aprile - 17:34
I sindacati chiedono prima un cambio di passo su trasporti, utilizzo delle mascherine Ffp2 e vaccinazioni agli insegnanti: “E’ ovvio che [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato