Contenuto sponsorizzato

Ancora nessuna traccia di Daniele, escursionista scomparso da 2 settimane sul Pasubio

Il Soccorso alpino non si arrende e continua a setacciare la montagna con droni ed elicotteri, mentre a terra operatori e cani da ricerca battono palmo a palmo i vari sentieri. I soccorritori: “Oggi ci concentreremo sul Sengio Alto e sul Cornetto”

Pubblicato il - 08 febbraio 2020 - 09:29

VALLI DEL PASUBIO (Vicenza). Proseguono le ricerche di Daniele Mezzari, 42 anni, di Montecchio Maggiore (provincia di Vicenza), di cui non si hanno più notizie da quando, il 25 gennaio, ha parcheggiato la sua auto al Rifugio Balasso per una camminata sul Pasubio, senza però lasciare indicazioni sulla sua destinazione.

 

Sono ormai due settimane che gli uomini del soccorso alpino sono impegnati nelle ricerche dell’uomo, senza però avere fortuna. L'escursionista infatti sembra essersi volatilizzato nel nulla anche se i soccorritori sono determinati a non lasciare nulla di intentato. 

 

Nei giorni scorsi sono state messe in atto imponenti ricerche che hanno coinvolto ogni giorno decine di persone, mediante l'utilizzo di droni, sia dei Vigili del fuoco che del Soccorso alpino e speleologico Veneto, che hanno sorvolato ancora tutti gli anfratti compresi da Val Fontana d'Oro a Val Camossara, Boale rosso, Vaio del ponte, Vaio di mezzo, e tutti quelli che dalla Cima Forni alti scendono sotto la Strada delle gallerie.

 

Setacciata anche la Val Canale ma di Daniele nessuna traccia, nemmeno il più piccolo indizio, ieri droni ed elicottero hanno battuto nuovamente la zona del Pasubio mentre, stando a quanto riferisce il soccorso alpino, quest’oggi le ricerche si concentreranno concentreremo nella zona del Sengio Alto e sul monte Cornetto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 12:06

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 5.549 casi da inizio epidemia. Ci sono 106 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri, mentre sono 8 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 25 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

22 ottobre - 13:20

E' successo in tarda mattinata e sul posto sono interventi i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Non si conoscono al momento le cause che hanno fatto scoppiare l'incendio 

22 ottobre - 12:45

Alberti è anche l’autore del celebre Cristo Silente, la grande scultura che si trova nelle acqua del Garda a porto San Nicolò. Oltre all’arte, la sua vita è stata dedicata alla famiglia e alla collettività, con l’impegno nel volontariato e in Consiglio comunale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato