Contenuto sponsorizzato

Arrestato ''Donaldino meraviglia'', tradito dai social e dall'abbonamento del trasporto pubblico regalato a un amico. Aveva rapinato e minacciato con un coltello due 19enni

Decisivo anche un video postato dal 23enne sul suo profilo "Instagram", in quanto, nel corso di un festino a base di alcoolici all’interno dei Giardini della Stazione di Bolzano, indossava la medesima felpa che aveva durante la rapina

Pubblicato il - 28 August 2020 - 15:25

BOLZANO. E' stato arrestato "Donaldino meraviglia", un 23enne, autore di una rapina notturna ai danni di due ragazzi. Tradito dai social e da un abbonamento di trasporto pubblico rubato e regalato a un amico.

 

L'episodio risale alle 3 della notte tra sabato 15 e domenica 16 agosto in via Macello a Bolzano. Un ragazzo e una ragazza, entrambi 19enni, stavano rientrando a casa a piedi dopo aver trascorso una serata nel centro cittadino.

 

I due giovani sono stati prima pedinati in bici dal 23enne, il quale li ha fermati e minacciati con un grosso coltello da cucina: lì ha costretti a sedersi a terra per poi farsi consegnare tutti i soldi, circa 30 euro, i telefoni cellulari con pin e un abbonamento del trasporto pubblico locale.

 

La polizia ha subito avviato le indagini e l'abbonamento è stato "tracciato": un altro ragazzo camerunese di 28 anni è stato rintracciato alla stazione ferroviaria di Bressanone. Il 28enne è risultato estraneo alla rapina, ma è stato denunciato alla Procura di Bolzano per ricettazione. La successiva perquisizione domiciliare ha intanto consentito di trovare oggetti e documenti del 23enne, il quale è stato riconosciuto con assoluta certezza dai ragazzi rapinati durante l'individuazione fotografica.

 

Gli agenti sono così entrati in azione nuovamente nel pomeriggio di giovedì 27 agosto all'interno dei giardini della stazione ferroviaria di Bolzano. E' stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta e ottenuta in tempi brevissimi dalla Procura della Repubblica di Bolzano.

 

Il 23enne, senza fissa dimora, disoccupato, con precedenti per reati contro il patrimonio, titolare di un permesso di soggiorno per asilo politico, conosciuto con il soprannome di “Donaldino Meraviglia”, in quanto solito esibire, anche sui “social”, grosse somme di denaro, vestiti alla moda, smartphone di ultima generazione, orologi, catenine, anelli e altro.

 

Decisivo anche un video postato dal 23enne sul suo profilo "Instagram", in quanto, nel corso di un festino a base di alcoolici all’interno dei Giardini della Stazione di Bolzano, indossava la medesima felpa che aveva durante la rapina. E' stato trasferito al carcere di Bolzano. Rischia anche la revoca dello status di richiedente asilo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 aprile - 19:36
Trovati 13 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 38 guarigioni. Sono 1.342 i casi attivi sul territorio provinciale
Ambiente
19 aprile - 18:35
L'incontro tra il plantigrado e l'escursionista, documentato da un video pubblicato da quest'ultimo su Facebook, è avvenuto ieri fra i boschi [...]
Cronaca
19 aprile - 19:27
Le ricerche erano cominciate già ieri ma si erano concluse senza esito. Questa mattina il corpo dell'animale è stato trovato purtroppo senza vita
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato