Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 280 nuovi casi in Veneto. Un contagio a Vo' dopo cinque giorni senza positivi. A Lamon chiude il municipio

La diffusione di Covid-19 prosegue in Veneto e cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva, dove sono ricoverati 236 pazienti (+12), i guariti sono 223, mentre i decessi toccano quota 131. Sono 12.432 le persone in isolamento domiciliare. In totale oltre mille ricoverati

Di L.A. - 20 marzo 2020 - 12:23

VERONA. Cresce il numero dei casi di coronavirus anche in Veneto, sono 4.031 i positivi nel bollettino delle 8 di questa mattina, venerdì 20 marzo, per un +280 rispetto alle 17 di ieri. Un morto a Verona nell'ospedale di Borgo Roma, mentre si è verificato un nuovo contagio a Vo' dopo cinque giorni senza positività

 

Dal report della Regione, i positivi a Vo' sono così 83 dall'inizio dell'epidemia, mentre Padova (escluso Vo') è la provincia con più casi (943, +42 rispetto), poi Verona (784) e Treviso (719), quindi Venezia (574) e Vicenza (518), Belluno (195) e Rovigo (67). I pazienti con domicilio fuori Veneto sono 54, mentre ci sono ancora 94 pazienti in corso di assegnamento domiciliare.

 

La diffusione di Covid-19 prosegue e cresce anche il numero dei pazienti in terapia intensiva, dove sono ricoverati 236 pazienti (+12), i guariti sono 223, mentre i decessi toccano quota 131. Sono 12.432 le persone in isolamento domiciliare. 

 

In totale i ricoverati sono oltre mille, con 834 pazienti in area non critica. Le persone ospedalizzate sono 1.070 persone.

 

A Lamon nel bellunese il municipio è stato chiuso dopo la positività di un impiegato, mentre il sindaco di Noventa è in quarantena, ma l'operatività degli uffici è assicurata.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 10:44

Mentre in Trentino aumentano i contagi, sul fronte scuola il presidente Fugatti ha espresso la volontà di discostarsi rispetto al Dpcm evitando di riconvertire le scuole superiori per il 75% alla didattica a distanza. Ma altre sono le criticità intraviste dai docenti, tra cui la mancanza dell'obbligo di indossare la mascherina in classe. Pubblichiamo a riguardo una lettera di un insegnante. "E' la causa di questo aumento vertiginoso dei casi"

26 ottobre - 20:41

Secondo Fugatti ci sono ancora “migliaia e migliaia di persone che attendono la cassa integrazione”, ma per il segretario della Cgil è vero solo in parte e soprattutto anche la Provincia è in ritardo: “Dei circa 15 milioni promessi ai lavoratori solo una minima percentuale è stata erogata”

26 ottobre - 21:16

A pochi giorni dal via è stata annullata la fiera Modena Skipass che segna solitamente l'avvio della stagione invernale, un effetto dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte. Maurizio Rossini, Ceo di Trentino Marketing: "Si lavora a protocolli condivisi con le Regioni dell'arco alpino. L'inverno è fondamentale anche per quello che rappresenta in termini di posti di lavoro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato