Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, a Parigi proclamata la “zona di massima allerta” chiudono i bar per due settimane

Nella capitale Parigi scattano le restrizioni per le “zone di massima allerta dell’emergenza coronavirus”. Chiudo i bar per due settimane, vietato consumo di alcol nei luoghi pubblici e per strada. Il ministro alla salute francese Olivier Véran: “Il virus circola ancora troppo velocemente”

Foto d'archivio
Di T.G. - 05 October 2020 - 13:29

PARIGI. In Francia i contagi non accennano a diminuire così le autorità sono dovute correre ai ripari adottando nuove misure restrittive. A Parigi per esempio, già nei giorni scorsi, è stato istituito l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto e sul posto di lavoro.

 

Da domani invece, 6 ottobre, nella capitale entreranno in vigore le misure previste per quei territori che vengono considerati “zone di massima allerta dell’emergenza coronavirus”. Per due settimane i bar della di Parigi dovranno rimanere chiusi, allo stesso tempo se i ristoranti vorranno continuare a rimanere aperti dovranno adottare protocolli anti-contagio più restrittivi. Inoltre, le università dovranno tagliare della metà i posti in aula per le lezioni in presenza. Il consumo di alcol sarà vietato nei luoghi pubblici e per strada mentre palestre e piscine rimarranno aperte solo per i minorenni.

 

Nel frattempo il ministro alla salute francese Olivier Véran ha avvertito i sindaci di Lille, Grenoble, Lione, Saint-Etienne e Tolosa che se le misure adottate finora non sono sufficienti a contenere i contagi, pertanto la prossima settimana queste città potrebbero essere inserite fra le zone di “massima di allerta”.

 

Il virus circola ancora troppo velocemente” ha affermato Véran, rivolgendo un appello ai francesi affinché “ognuno faccia uno sforzo in più, limitando il numero dei contatti e rispettando le regole”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:43

A livello nazionale esiste un “Fondo per la morosità incolpevole” e un “Fondo per gli sfratti”. Due fondi con milioni di euro ai quali la provincia di Trento e di Bolzano, però, non possono chiedere aiuto. Perché? Hanno voluto creare una propria politica per la casa che però ora con la pandemia non sembra aiutare le tante famiglie in difficoltà

18 January - 10:39

E' successo a Roana nell'Altopiano di Asiago, quattro cani erano legati alla catena e le guardie sono intervenute per spiegare ai proprietari che  la legge lo vieta 

18 January - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato