Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, al Brennero controlli anche con l'aiuto dell'esercito. Platter: "Reagire in maniera immediata alle nuove infezioni''

Fino al 50% delle nuove infezioni registrate in Austria nelle ultime settimane arrivano da soggetti che sono stati all'estero

Pubblicato il - 13 agosto 2020 - 18:17

TRENTO. Sono iniziati questo pomeriggio i controlli sanitari disposti dal Land Tirol sui viaggiatori che rientrano in Austria dalle regioni a rischio dei Balcani.

 

Per questi controlli sono stati messi in campo non solo le forze dei polizia ma anche l'esercito. L'intensificazione dei controlli è stata decisa per prevenire i rimpatri dai Balcani attraverso il Tirolo che aggirano i controlli alla frontiera in Burgenland, Stiria e Carinzia, anche a causa dello sviluppo del contagio da coronavirus Oltrebrennero.

 

Günther Platter annunciando i controlli ha sottolineato l'importanza della libertà di movimento. “Non è però ammissibile – ha spiegato - che le persone ritornino da zone a rischio e che in parte accettino di fare centinaia di chilometri di deviazione solo per sfuggire ai controlli mettendo a repentaglio la salute dei loro concittadini”. Fino al 50% delle nuove infezioni registrate in Austria nelle ultime settimane arrivano da soggetti che sono stati all'estero. “Dobbiamo reagire rapidamente” ha detto il governatore tirolese.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato