Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'Austria potenzia i controlli ai confini. La Germania dichiara l'Italia (ma non la Calabria) zona a rischio

Chi arriva in Germania dal nostro Paese, dovrà sottoporsi a tampone oppure a quarantena. L'Austria potenzierà i controlli, anche con le autorità sanitarie, ai valichi di confine con Italia e Slovenia

Pubblicato il - 30 ottobre 2020 - 16:39

TRENTO. Non solo in Italia ma in tutta Europa si stanno mettendo in campo nuove misure restrittive per cercare in qualche modo di porre un freno alla crescita ormai fuori controllo dei contagi.

 

La Germania nelle ultime ore ha deciso di inserire l'Italia (tranne la Calabria) nelle zone a rischio. Nelle scorse settimane il Robert Koch Institut aveva già segnalato diverse regioni come "zona rossa". Chi arriva dal nostro Paese dovrà sottoporsi al tampone o mettersi in quarantena per 14 giorni. Da lunedì prossimo, intanto, entrerà in vigore il "lockdown light" decretato dal governo Merkel.

 

Maggiori controlli arriveranno anche in Austria soprattutto ai confini con l'Italia e la Slovenia in vista del rientro degli austriaci, dopo le vacanze d'autunno.

 

L’Austria da domani incrementerà la presenza degli organi di polizia ai valichi di confine con Italia e Slovenia per effettuare controlli congiunti con le autorità sanitarie. In sostanza si tratta della misurazione delle temperatura e la rilevazione del luogo di partenza dei viaggiatori.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 04:01

Un quadro completo della situazione epidemiologica che si potrebbe avere da lunedì: il ministero ha chiesto alle Regioni e alle Province autonome di comunicare i dati completi, così come di tenere separate le voci ''positivi da antigenici'' e ''positivi da molecolari'' e, finalmente, si farà forse chiarezza

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato