Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, al supermercato non vengono rispettate le regole. Venti dipendenti in sciopero e intervengono le forze dell'ordine

E' successo a Rovereto. L'appello dei sindacati: "Le persone non possono pensare che i supermercati siano valvole di sfogo per la situazione che stiamo vivendo"

Pubblicato il - 13 marzo 2020 - 11:37

ROVERETO. Personale del Poli di via Craffonara di Rovereto da stamattina è in sciopero. I dipendenti all'apertura del punto vendita, infatti, hanno deciso di uscire all'esterno della struttura per denunciare “il mancato rispetto delle misure di sicurezza”. Ad intervenire sono state anche le forze dell'ordine.

 

“Questa mattina – ha spiegato a ildolomiti.it Paola Bassetti della Filcams - a seguito sovraffollamento una ventina di dipendenti presenti sono usciti in segno di protesta. Non venivano rispettate le regole di contingentamento per l'ingresso dei clienti e nemmeno le distanze interne”.

 

Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per ripristinare le regole.

 

“Quello che vogliamo dire – hanno spiegato i sindacati Filcams, Fisascat e Uiltucs – è che le persone non possono pensare di andare al supermercato a fare le gite. Ci si deve andare solo per necessità. Ci sono persone che stanno lavorando ed invece alcuni cittadini stanno tenendo comportamenti irresponsabili”

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 11:02

Il Governo ha affrontato con fermezza le Regioni: confermate quasi tutte le disposizioni presenti nella bozza. Fra le attività sospese ci sono palestre, piscine, centri benessere, ma anche spettacoli e sale slot. Non è previsto nessun lockdown ma si “raccomanda” di evitare gli spostamenti non necessari

25 ottobre - 10:35

Di fronte all'aumento dei positivi e alle tante segnalazioni che arrivano ai medici di famiglia, il contact tracing sta perdendo di efficacia. L'Apss : "Risalire all'origine del contagio risulta più difficile. La nostra azione diventa più generale. Entro fine settimana prossima cambieremo strategia". E sul fronte scuola, cambia anche il protocollo: "Nelle superiori più probabilità di contagio. Scelta basata su dati e prove sul campo"

25 ottobre - 09:53

E' successo a Tenna ieri sera pochi minuti prima delle 22. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco permanenti di Trento e quelli di Pergine. Ci sono altri due feriti gravi trasportati in ospedale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato