Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, si spostano alla ricerca di supermercati con prezzi vantaggiosi. Fermati e multati dalla polizia locale

Nell'attività portata avanti dalla polizia locale otto persone sono state trovate in parchi e piste ciclabili che sono attualmente chiuse

Pubblicato il - 07 April 2020 - 14:24

TRENTO. Continuano senza sosta le sanzioni da parte della polizia locale per chi ancora oggi non rispetta le direttive in vigore per contenere il coronavirus. Sono 22 le persone sanzionate nella sola giornata di ieri e in tanti sono quelli multati perché si sono allontanati da casa, arrivando anche da altri comuni, con la motivazione di recarsi in città in supermercati con prezzi particolarmente convenienti pur abitando in zone servite da punti vendira.

 

Le persone controllate sono state 193 e di queste, come già detto sono 22 quelle sanzionate (ex art. 4, comma 1, d.l. 25-3-2020, n° 19); 3 denunciate per altri reati. Per quanto riguarda i negozi, sono 29 quelli controllati e tutti senza alcuna irregolarità.

 

Sempre ieri, nel corso dell’intera giornata, ed in particolar modo durante il pomeriggio, si è intensificato il controllo di parchi e piste ciclabili che sono chiusi come da ordinanza della Provincia. Nel corso di questa attività effettuata anche con agenti motociclisti sono state accertate 8 violazioni all’ordinanza.

 

Le motivazioni fornite dalle persone controllate sono state le più varie da “mi sono fermato un attimo a fumare una sigaretta con un mio amico” a “stavo passeggiando” a “devo fare attività fisica”.

 

Tra le sanzioni anche quella comminata ad un signore che stava effettuando attività di allenamento sportivo distante dalla sua residenza.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato