Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, bimbo positivo in una scuola materna. Compagni, maestre e i genitori in quarantena. Talassi: ''Aveva la febbre ed è stato tenuto a casa''

Il piccolo aveva la febbre ed era stato tenuto a casa dopo alcuni giorni dall'avvio della scuola. Sottoposto a tampone è risultato positivo e sono quindi scattati i protocolli  

Di gf - 16 settembre 2020 - 08:47

LAVIS. Dopo il contagio avvenuto nei primi giorni di settembre di un bambino in un asilo a Pergine (Qui l'articolo) ora c'è un nuovo caso a Lavis. Un bambino della scuola d'Infanzia Madre Maddalena di Canossa è risultato, infatti, contagiato dal coronavirus e genitori, maestre della sezione e una ventina di bambini sono stati messi in quarantena.

 

I protocolli sono stati scrupolosamente seguiti dalla scuola e questo ha consentito di affrontare la situazione nel migliore dei modi.

 

“Il bambino – ha spiegato a ildolomiti.it Stefano Talassi presidente della scuola – ha frequentato un paio di giorni ma poi i genitori si sono accorti che aveva qualche linea di febbre e l'hanno tenuto a casa. Successivamente è stato fatto il tampone e il bambino è risultato positivo”.

 

Dall'azienda sanitaria sono quindi partiti i protocolli da seguire con l'avvio dell'analisi epidemiologica. Il bambino era a casa da ormai qualche giorno senza alcun contatto e quindi questa situazione non dovrebbe causare altri problemi. Al momento nessun altro bambino ha accusato sintomi.

 

La quarantena delle due maestre, dei genitori e degli altri bambini della sezione durerà fino a lunedì pomeriggio.

 

“Il bimbo sta bene – ha spiegato Talassi – le famiglie si devono rendere conto che bisogna tarare i propri comportamenti anche esterni nelle varie situazioni. Quello che è importante è che i protocolli siano stati tutti rispettati e che le famiglie si sforzino a controllare la temperatura a casa”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato