Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, coppia con figli al seguito alla richiesta di documenti aggredisce gli agenti della polizia locale e li manda in ospedale

E' successo a Verona dove, come per il resto del Veneto, vige l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto. L'uomo e la donna sono stati multati e denunciati 

Pubblicato il - 23 April 2020 - 12:52

VERONA. Stavano passeggiando senza mascherine con figli al seguito e quando sono stati fermati dalla polizia locale si sono scagliati contro gli agenti facendoli finire al pronto soccorso. Si sono vissuti attimi di follia ieri a Verona. Una famigliola girava tranquilla in centro senza alcuna protezione (in Veneto vige l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto, non solo nei supermercati e nei luoghi affollati).

 

Incrociati gli agenti della locale la coppia, con figli minori al seguito, si è rifiutata di fornire le proprio generalità ribadendo che si sentivano liberi di girare per le strade e che non stavano facendo niente di male. In realtà stavano contravvenendo alle regole imposte per bloccare il diffondersi del contagio, che in Veneto, uno dei territori maggiormente colpiti a inizio marzo, stanno fortunatamente funzionando facendo regredire la crescita dei positivi giorno dopo giorno. Regole che gli altri cittadini stanno rispettando e che quindi tutti sono tenuti a rispettare.

 

A quel punto, dopo che gli agenti hanno insistito per vedere i documenti, l'uomo e la donna, due veronesi di 37 e 38 anni, si sono scagliati contro i tutori dell'ordine. Tra colpi e insulti, sono stati comunque bloccati e ora risponderanno di resistenza a pubblico ufficiale oltre a dover pagare entrambi una multa di 400 euro per aver violato le disposizioni di contenimento del virus. I due agenti, dopo essere riusciti a recuperare generalità e a fermare la coppia, sono dovuti andare al pronto soccorso per le cure del caso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 January - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 January - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato