Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, genitori ''no-mask'' aspettavano i figli all'uscita di scuola e alla richiesta di indossare la mascherina si sono opposti: multati

Agli operatori della polizia locale non è rimasto altro che applicare la sanzione prevista per la violazione dell’ordinanza del Presidente della Pat che, coordinata con le disposizioni nazionali, ammonta a 400 euro

Pubblicato il - 06 October 2020 - 16:42

BLEGGIO SUPERIORE. Dei veri e propri negazionisti, una coppia di genitori ''no mask'' tanto ottusi quanto irresponsabili. Gli agenti della polizia locale delle Giudicarie di Tione sono intervenuti davanti alla scuola di Bleggio Superiore perché hanno notato padre e madre che stavano attendendo l'uscita dei figli dall'istituto senza la mascherina.

 

I due coniugi, residenti in paese, non solo non hanno ottemperato ai ripetuti inviti ad indossare la mascherina formulati dagli agenti, pur essendo proprio sul passaggio obbligato di uscita di tutti gli scolari e quindi con la matematica certezza che si sarebbero trovati nel pieno di un assembramento senza protezioni, ma hanno argomentato la loro scelta disquisendo sulle valutazioni dei governi nazionale e provinciale.

 

Un dibattito tanto stucchevole quanto insostenibile dopo quello che è successo questa primavera in Trentino, in Italia e nel mondo e quanto sta succedendo tutt'ora di nuovo. E infatti anche gli altri genitori presenti si sono arrabbiati e forte è stata la disapprovazione nei loro confronti anche del personale scolastico impegnato a garantire il rispetto delle misure di sicurezza pur di far studiare in presenza anche i figli di questi genitori.

 

Agli operatori della polizia locale non è rimasto altro che applicare la sanzione prevista per la violazione dell’ordinanza del Presidente della Pat che, coordinata con le disposizioni nazionali, ammonta a 400 euro. L'intervento è avvenuto durante uno dei normali servizi di perlustrazione del territorio, concentrati in questo periodo anche nei pressi dei numerosi plessi scolastici dei comuni di competenza e che, ovviamente, in questa fase storica sono volti a garantire anche il rispetto delle regole anti-Covid.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato