Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dalle mascherine ai guanti ma anche linee guida per i circoli e indicazioni per le aree gioco. Ecco cosa dice l'ultima ordinanza di Fugatti

Sono diversi gli aspetti contenuti nell'ultima ordinanza firmata dal presidente Fugatti. Novità da domani si avranno per le mascherine ma non solo 

Pubblicato il - 14 giugno 2020 - 09:04

TRENTO. Sono molte le novità contenute nell'ultima ordinanza firmata dal presidente Maurizio Fugatti. (QUI L'ARTICOLO)

 

Si parte dalla cancellazione dell'obbligo di indossare la mascherina all'aperto (ma va indossata nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e comunque dove non è possibile rispettare il distanziamento) all'obbligo di mantenere la distanza di un metro che però ora non vale per chi ha rapporti di frequentazione abituale.

 

C'è poi la questione guanti. Non è obbligatorio indossarli nelle attività di vendita al dettaglio ma è confermato l'obbligo di igienizzare le mani e anche i manici dei carrelli.

 

Allegata all'ordinanza ci sono poi le linee guida per i circoli culturali ricreativi, le mense per i poveri, alle aree gioco per bambini.

 

Ecco la trentunesima ordinanza

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 10:04

I dati sono stati forniti dall'azienda sanitaria altoatesina che ha analizzato 1479 tamponi. Sono 26 le persone ricoverati in ospedale 

26 settembre - 11:03

Stefano Rossi, co-proprietario con il fratello Lorenzo del negozio di dolciumi Indal, è scomparso all'età di 56 anni. Il ricordo dell'Aquila Basket: "Stefano è una colonna di questa famiglia fin dai tempi lontani. Uno di quelli che ha sempre dato con generosità a favore della comunità senza chiedere nulla in cambio. Era una persona buona, leale, un imprenditore serio e capace"

26 settembre - 05:01

I deputati Sutto e Binelli alle comunali hanno raccolto rispettivamente 45 e 113 preferenze, avrebbero dovuto tirare la volata ma alla fine sono stati trascinati in Consiglio dai candidati locali. Male le candidate sindache leghiste Cattoi ad Ala, Ceccato a Lavis e Parisi a Comano: nessuna supera supera il 30%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato