Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dall'obbligo di mascherina all'aperto (quando e come) agli spostamenti per le seconde case, dal via libera alle librerie alle gomme invernali

Ecco l'ordinanza del presidente Fugatti con alcune spiegazioni nel dettaglio per i diversi punti trattati. I bambini con meno di 6 anni non dovranno indossare la mascherina. Se si andrà in montagna o a fare sport la mascherina non deve essere indossata ma portata con sé ed indossata nel caso si incontro qualcuno

Di Luca Pianesi - 02 maggio 2020 - 19:30

TRENTO. Via libera alle attività sportive o motorie all'aperto in forma individuale, comprese passeggiatacorsa a piediuso della bici e svolgimento di qualsiasi altro sport amatoriale individuale. E poi via libera alla toelettatura degli animali, ai supermercati sul tragitto casa lavoro e anche sul comune confinante ma soprattutto obbligo di mascherina una volta usciti di casa. Si parte da lunedì 4 maggio e il termine è fissato per domenica 17 maggio compreso e l'ordinanza firmata da Fugatti è valida anche nel rapporto con il resto della Regione (anche Kompatscher ha firmato una sua ordinanza con anche possibilità di spostarsi sui due territori provinciali)

 

E' obbligatorio indossare la mascherina nel corso di passeggiate e camminatecosì come negli spostamenti per andare al supermercatorecarsi al lavoro o per raggiungere qualsiasi esercizio, "mentre nello svolgimento dell'attività sportiva (intesa come corsa a piedi, uso della bici, caccia e pesca, svolgimento di qualsiasi altro sport individuale) sia necessario portare con sé una mascherina da indossare nel caso in cui ci si trovi in prossimità di altre persone".

 

Non sono soggetti all'obbligo i bambini under 6 anni e le persone con disabilità non compatibili all'uso continuativo della mascherina. Aprono le piste ciclabiliparchi e aree verdima c'è il divieto di creare assembramenti e si devono seguire le regole generali. Il sindaco in questo caso può provvedere a restrizioni temporanee se non si può garantire la massima sicurezza.

 

Qui una serie sintetica per punti di provvedimenti (più sotto il testo completo per ogni approfondimento):

 

- i minori che fanno sport possono essere accompagnati da genitori o congiunti sempre nel rispetto della distanza di 1 metro se non fa parte del nucleo familiare o 2 se è terzo

 

- obbligatorio indossare la mascherina all'esterno quando esci di casa. Non c'è l'obbligo nello svolgimento dell'attività sportiva: corsa, bici, caccia o pesca in questi casi è necessario averla con sé e indossarla se si incontra qualcuno. Passeggiata in montagna non serve indossarla ma si deve averla con sé se si incontra qualcuno. In macchina se si è da soli non serve indossarla.

 

- si può fare sport nei circoli ma solo raggiungibili a piedi ma non in macchina

 

- consentita attività toelettatura animali: si prende appuntamento, si consegna l'animale, si attende la tolettatura e si ritira l'animale

 

- residenti che vanno a trovare congiunto o familiare e si trovano a transitare su altro territorio regionale, coso del Primiero: sono stati fatti accordi con il Veneto e si può transitare ma non ci si può fermare mentre si attraversa l'altro territorio

 

- spostamento Provinicia/Regione per le seconde case per manutenzione ordinaria o straordinaria dell'immobile: da fare in giornata e la sera si deve tornare

 

- via libera spostamento cambio gomme invernali: giustificato tra i motivi della sicurezza 

 

- mascherina obbligatoria in luoghi chiusi accessibili al pubblico e dove non si riesce a garantire la distanza di sicurezza; in qualsiasi negozio, supermercato, ufficio postale, banca, strutture sanitarie, sui mezzi pubblici: il personale deve sempre indossarla

 

- spesa tragitto casa lavoro anche se non in prossimità della propria abitazione e via libera a supermercati dei comuni vicini comunque nell'ambito territoriale del comune confinante (nel caso del comune di Trento vale altro supermercato rispetto a quello della propria zona)

 

- aperte piste ciclabili tutte, aperti i parchi pubblici e giardini pubblici (qui nel rispetto del divieto di assembramento e rispetto distanza e mascherina indossata obbligatoriamente)

 

- consentita attività di mensa per operai di cantieri da parte degli operatori della ristorazione: il ristorante deve essere in grado di rispettare gli spazi e le garanzie di sicurezza

 

- riaprono le librerie: si possono frequentare quelle all'interno del proprio comune e dei comuni confinanti 

 

- fino al 17 maggio chiusi i supermercati la domenica e i festivi

 

- via libera a coltivazioni uso agricolo e attività diretta autoconsumo quali orti e boschi di proprietà (si può andare a fare anche legna, un solo componente del nucleo familiare e non più di una volta al gionro)

 

- imprese agrituristiche consentito svolgimento di attività di pasti e bevande tipiche a domicilio e a asporto. Le cantine possono fare attività di enodegustazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 16:08

Sono circa una cinquantina i depuratori sul territorio altoatesino e la Provincia ha scelto 9 impianti per questo monitoraggio tra dimensione, punto geografico e tipo di utenza e il territorio è stato diviso in altrettante sezioni: Bolzano, Termeno, Pontives, Media Venosta, Bressanone, Wipptal, Tobl-Brunico e Wasserfeld. Un progetto con il coordinamento dell'Istituto superiore di sanità

30 ottobre - 16:39

Chi arriva in Germania dal nostro Paese, dovrà sottoporsi a tampone oppure a quarantena. L'Austria potenzierà i controlli, anche con le autorità sanitarie, ai valichi di confine con Italia e Slovenia

30 ottobre - 13:09

L'assessore Widmann: "In due settimane la situazione è completamente cambiata. Si deve considerare che per ogni positivo in media ci sono tra i 20 e i 30 contatti: 350 infezioni significa circa 10 mila contatti e diventa necessario variare strategia perché è impossibile rintracciare tutti". L'ordinanza valida da sabato 31 ottobre

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato