Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dimezzato l’inquinamento da traffico: “Riduzioni del 50% anche in Trentino”

A partire dal 9 marzo, le concentrazioni medie di biossido di azoto nelle zone più trafficate sono diminuite del 50% rispetto ai dati registrati nello stesso periodo dell’anno. L’Appa: “Abbiamo riscontrato cali giornalieri superiori all’80%”

Di Tiziano Grottolo - 01 April 2020 - 17:28

TRENTO. L’entrata in vigore delle misure restrittive per limitare gli spostamenti delle persone e di conseguenza i contagi da coronavirus hanno avuto ripercussioni importanti in tutti i paesi che le hanno adottate: fra quelle indirette c’è stato il netto abbattimento dell’inquinamento atmosferico. Ciò è avvenuto sia in Cina che in Italia, con effetti visibili anche dai satelliti (QUI approfondimento).

 

Ora questo fenomeno è stato certificato anche in Trentino, secondo l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (Appa): “In seguito delle misure introdotte dal Governo per l’emergenza coronavirus si è prodotta una drastica e prolungata riduzione del traffico e dunque anche delle emissioni, in particolare dell’ biossido di azoto (NO2), inquinante prodotto da tutti i processi di combustione, compresi quelli provocati dal traffico, ma anche quello che più rapidamente risponde alle variazioni delle emissioni”.

 

Infatti, anche se in Trentino la qualità dell’aria nel corso degli ultimi anni è sensibilmente migliorata, con alcuni inquinanti tipo monossido di carbonio, biossido di zolfo o benzene che stanno andando scomparendo, è pur vero che alcuni agenti inquinanti come il biossido di azoto o il particolato sottile PM10-PM2,5 sono rimasti delle costanti nell’atmosfera trentina. Con le recenti rilevazioni dell’Appa però è stato dimostrato come le concentrazioni si siano notevolmente ridotte.

 

 

Nell’ultimo periodo Appa ha raccolto i dati provenienti dalla rete provinciale di monitoraggio della qualità, in particolare quelli forniti dalle stazioni cosiddette di “traffico” di Trento via Bolzano e di Avio al bordo dell’A22, dedicate prioritariamente alla misura degli impatti da questa sorgente, nonché quelli della stazione di “fondo urbano” di Trento Parco Santa Chiara, in grado di evidenziare la complessiva differenza nei valori di concentrazione degli inquinanti misurati sulla città e più in generale anche nelle nostre valli.

 

Ebbene, l’effetto sulla qualità dell’aria dovuto alle limitazioni introdotte risulta particolarmente evidente osservando gli andamenti della concentrazione di biossido di azoto nelle tre stazioni. Soprattutto nelle stazioni di “traffico” di Trento via Bolzano e di Avio al bordo dell’A22, a partire dal 9 marzo, le concentrazioni di biossido di azoto, rispetto a quelle normalmente presenti in questo periodo dell’anno, sono mediamente diminuite rispettivamente del 48 e 50%,  con punte giornaliere in diminuzione superiori anche all’80%.

 

Importante anche la diminuzione delle concentrazioni di biossido di azoto registrate dalla stazione di Trento Parco Santa Chiara che, dopo il lockdown, ha segnato una diminuzione media del 41%, con punte giornaliere superiori al 70%. “Questo dato – spiega Appa – riferito ad una stazione di “fondo urbano” e quindi non direttamente esposta all’inquinamento da traffico è molto significativo, perché può essere indicativamente esteso all’intera area urbana di Trento e più in generale alla gran parte del territorio provinciale”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
21 aprile - 17:05
I Verdi contro Savoi: “Il Consiglio regionale non può accettare queste parole sessiste, se non diamo un segno questi insulti non cesseranno [...]
Cronaca
21 aprile - 16:22
Dopo il video che Beppe Grillo ha caricato sul web per difendere il figlio indagato per violenza sessuale di gruppo, sono state tante le [...]
Cronaca
21 aprile - 16:18
Sono stati analizzati 2.635 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 22 casi tra over 60 e 25 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato