Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, fermati a Mezzolombardo sostenevano di essersi persi sulla strada di rientro per la Georgia. Denunciati 2 commercianti

Sono decine le denunce comminate dai diversi corpi delle forze dell'ordine attivi in questo periodo sul territorio provinciale per far rispettare i provvedimenti delle autorità relativi alle limitazioni degli spostamenti. E le motivazioni addotte dalle persone colte sul fatto, spesso, sono davvero fantasiose

Pubblicato il - 26 marzo 2020 - 12:58

TRENTO. Nell'ambito dei controlli per il rispetto delle restrizioni sulla circolazione messe in atto per l'emergenza sanitaria, continua l'attività del comando dei carabinieri di Trento sull'intero territorio provinciale. Decine sono state le denunce nelle ultime ore a seguito di centinaia di controlli e verifiche.

 

Due commercianti georgiani, ad esempio, sono stati fermati a Mezzolombardo, giustificando il proprio passaggio dalla località trentina con un errore di percorso sulla strada di rientro dalla Germania al proprio Paese d'origine. Due residenti di Trento sud, invece, sono stati fermati in via Brennero dopo essersi dati appuntamento con altri amici.

 

Le trasgressioni, segnalano i carabinieri, hanno subito un calo ma continuano comunque ad essere troppe.

 

Impegnati anch'essi nel far rispettare i provvedimenti delle autorità, gli agenti della polizia locale hanno denunciato nella giornata di mercoledì 25 marzo 10 persone, su un totale di 177 persone controllate. Hanno effettuato inoltre 48 controlli a esercizi commerciali senza riscontrare alcun comportamento scorretto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 marzo - 19:21

Le vittime sono 8 donne e 10 uomini. Sono 7 i decessi avvenuti nelle Rsa. L'età media è di 87 anni. Sono 2.340 i positivi per coronavirus in Trentino, 104 casi e ci sono, purtroppo, 18 nuovi decessi. Complessivamente le vittime per complicanze legate a Covid-19 sul territorio salgono a 120 per un totale di 184 morti a livello regionale

28 marzo - 18:33

Se n’è andato alla soglia della sua 87esima vendemmia. Un cultore della tradizione, viticola anzitutto. Curava i suoi vigneti con ritmi ancestrali, usando legare le viti con le ‘strope’, per rispettare l’habitat, per non disperdere la gestualità rurale e pure per non inquinare con qualche legaccio sintetico

28 marzo - 17:57

Sono 2.340 i trentini positivi a Covid-19. L'aggiornamento di Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari riporta 104 nuovi contagi sul territorio provinciale. Fugatti: "Le notizie sui decessi sono drammatiche ma il trend sembra stabilizzarsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato