Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige oltre 300 positivi e un tasso contagi/tamponi al di sopra del 10%. Calano ancora ricoveri e terapie intensive

In Alto Adige la situazione Coronavirus registra numeri importanti riguardo ai nuovi positivi ma in calo per quanto riguarda decessi, ricoveri e terapie intensive. Sono 3 i morti nelle ultime 24 ore, mentre il tasso contagi/tamponi complessivo su antigenici e molecolari torna a superare il 10%

Di Davide Leveghi - 20 December 2020 - 11:57

BOLZANO. Cresce il contagio in Alto Adige. Dopo giorni in cui i numeri hanno segnato un calo importante, i nuovi positivi tornano a superare i 300 casi. Sono 316, per la precisione, individuati in 246 casi con i tamponi molecolari e in 70 con i test rapidi. Il tasso contagi/tamponi sale così a 10,96%, rispetto alla giornata di sabato in cui si era attestato al 6,1%.

 

Da inizio epidemia le persone trovate positive al test molecolare raggiungono così le 28.122 unità (di cui 18.042 guarite). Sul fronte decessi, si registrano invece 3 nuove morti di pazienti positivi al Covid-19. Da inizio epidemia il numero delle vittime raggiunge così le 690 unità, di cui 396 solamente in questa seconda ondata cominciata a settembre.

 

I dati sulla situazione ospedali in Alto Adige registrano un calo nei ricoveri in area non critica (170) così come in terapia intensiva (20). Sono 6222, invece, le persone costrette all'isolamento domiciliare, con 33 pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarner (rispettivamente 24 e 9).

 

Nella giornata di venerdì, il presidente della Provincia Arno Kompatscher ha annunciato una nuova ordinanza con cui l'Alto Adige si distinguerà dal resto del Paese durante il periodo delle festività. Cancellando ogni differenza “di colore” tra le giornate festive, prefestive e non, il territorio altoatesino sarà interessato da misure univoche. Bar, ristoranti e negozi rimarranno chiusi, mentre verrà garantita maggiore libertà di movimento.

 

I numeri in breve:

Test PCR:

Tamponi effettuati ieri (19 dicembre): 1.545

Nuovi casi testati positivi da PCR: 246

Numero delle persone testate positive da PCR al coronavirus: 28.122

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 346.172

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 158.420 (+563)

 

Test antigenici:

test antigenici eseguiti ieri: 1.339

Numero delle persone testate positive dai test antigenici: 70

 

Altri dati:

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 170

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate: 145 (al 18.12.)

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes: 33 (24 a Colle Isarco e 9 a Sarnes)

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 20

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 690 (+3)

Persone in isolamento domiciliare: 6.222

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 62.642

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 68.864

Persone guarite da PCR 18.042 (+188). A queste si aggiungono 1.484 (+9) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test; inoltre persone guarite per indagine epidemiologica: 6.141. Totale delle persone guarite: 25.667

Collaboratori/collaboratrici dell'Azienda sanitaria positivi al test: 1.218, di questi 780 guariti. Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: 37, di questi 26 guariti (al 05.12.)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 March - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

07 March - 18:26

L'amministrazione comunale continua a respingere la semplicissima proposta volta a sensibilizzare la comunità sul rispetto delle donne e contro la violenza. Vardon Inant: ''La Giunta provinciale in questi giorni ha deciso di aderire al progetto nazionale 'Panchina rossa' coinvolgendo anche, come parte attiva, i Comuni. Torniamo a chiederla per Mazzin e a tal proposito abbiamo deciso di interpellare direttamente la Provincia''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato