Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, bilancio mai così drammatico: 20 morti. Superati i 4 mila casi da inizio epidemia. Rapporto contagio/tamponi sale al 7%

Ci sono 86 nuovi positivi, 39 dei quali nelle case di riposo. Si superano i 4.000 casi da inizio epidemia, 4.041 contagi. I decessi sono 20 per un bilancio di 342 vittime con Covid-19. I tamponi analizzati sono 1.246 per un 7% di test positivi al coronavirus

Di Luca Andreazza - 17 aprile 2020 - 17:59

TRENTO. Ci sono 86 nuovi positivi, 39 dei quali nelle case di riposo. Si superano i 4.000 casi da inizio epidemia, 4.041 contagi. I decessi sono 20 per un bilancio di 342 vittime con Covid-19. I tamponi analizzati sono 1.246 per un 7% di test positivi al coronavirus.

 

"Il numero dei morti è altissimo, una giornata purtroppo record. Alcune morti si sono verificate nei giorni scorsi ma sono state comunicate all'Azienda provinciale per i servizi sanitari in queste ore. Sono 17 i decessi avvenuti nelle Rsa e 9 di questi nella Apsp di Riva del Garda. I nuovi contagi sono alti ma stabili", commenta il presidente Maurizio Fugatti

 

I casi oggi, 86 persone e 20 vittime, seguono i 64 casi e 4 vittime di ieri, i 76 casi e 8 morti di mercoledì 15 aprile, i 18 casi e 10 decessi di martedì 14 aprile, seguono i 63 casi e 7 vittime di pasquetta, seguono i 65 casi e 9 vittime di Pasqua, i 145 casi e 9 morti di sabato 11, i 93 casi e 7 decessi di venerdì 10, i 89 contagi 13 morti di giovedì 9, i 106 casi 11 decessi di mercoledì 8, i 125 casi e 14 vittime di martedì 7, i 69 casi e 13 vittime di lunedì 6, 58 casi e 7 decessi di domenica 5, 95 casi con 6 decessi di sabato 4, i 104 casi con 17 morti di venerdì 3, i 114 casi con 14 vittime di giovedì 2 e i 97 contagi con 9 decessi di mercoledì 1 aprile.

 

E ancora i 45 casi con 17 morti di martedì 31 marzo, i 102 positivi con 18 vittime di lunedì 30, 87 casi con 9 decessi di domenica 29, i 104 con 18 vittime di sabato 28, i 114 con 16 decessi di venerdì 27 e i 121 con 12 morti di giovedì 26. E i 177 casi con 18 vittime di mercoledì 25, quindi i 214 (martedì 24 con 15 morti), 131 (lunedì 23) e 173 (domenica 22), mentre il dato più alto in termini di nuovi contagi è stato toccato sabato 21 con 239 casi e 15 decessi.

 

Oggi il rapporto tampone/contagio si attesta al 7%. Ieri sono stati analizzati 1.158 tamponi per il 5,5%, mercoledì 15 aprile sono stati analizzati 840 tamponi per 76 casi per il 9%, mentre martedì 14 aprile sono stati verificati 200 tamponi sempre il 9% di positività. Lunedì 13 aprile sono stati analizzati 768 tamponi per 8,2%, domenica 12 aprile, sono stati verificati 1.143 tamponi per un 5,6% di positività, mentre sabato 11 aprile sono stati analizzati 1.703 tamponi e l'8,5% è risultato positivo, quindi venerdì 10 sono stati verificati 1.179 tamponi per 93 casi (8%).

 

Ecco poi giovedì 9 ci sono stati 800 tamponi per 114 casi (14%), mercoledì 8 aprile sono stati verificati circa 1.000 tamponi con 106 casi per 10%, martedì 7 aprile circa 800 tamponi con 125 positivi per un rapporto che si attesta al 15,6%. Lunedì 6 sono stati eseguiti 654 tamponi con 69 nuovi casi (10,5%), domenica 5 con 699 tamponi 58 contagi (8,3%), quindi sabato 4 aprile sono stati analizzati 750 tamponi per 95 casi (12,6%). Nella giornata di giovedì 2 aprile i tamponi effettuati sono stati circa 800 per 114 casi (14%).

 

Nelle ultime 24 ore sono stati verificati 1.282 tamponi e solo 28 sono stati rinvenuti positivi, il 2%, e scende la curva del contagio in Alto Adige. Le persone che, dall'inizio, sono 2.296 e i decessi complessivi si attestano a 232 con altre 4 vittime avvenute tra ieri e oggi (Qui articolo).  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 18:48

Il governatore trentino è tornato a ripetere la propria posizione sugli impianti sciistici. Intanto il dialogo tra la conferenza delle regioni e il governo va avanti. Fugatti cita l'Austria e chiede ristori per tutto l'indotto in caso di chiusura degli impianti

24 novembre - 18:26

Sono 143 i positivi e 14 i decessi. Stabile il rapporto contagi/tamponi che resta sotto la soglia del 10%. Aumenta il numero dei ricoveri nei normali reparti e cala quello in terapia intensiva, 176 i guariti nelle ultime 24 ore, un dato che anche oggi supera quello dei nuovi infetti

24 novembre - 17:31
Sono stati analizzati 2.235 tamponi, 143 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 6,4%. Il bilancio è di 194 morti in questa seconda ondata
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato