Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Veneto i decessi superano la quota 900. E da oggi scatta il "lockdown soft"

Aumentano i contagi in regione rispetto alle 17 di lunedì 13 aprile (+144). Crescono in particolare la provincia di Treviso (+49) e quella di Padova (+37), mentre i decessi superano la quota dei 900 (906). Come annunciato ieri dal governatore Zaia, intanto, dalle 24 di questa notte entra in vigore il "lockdown soft", con regole meno restrittive

Di Davide Leveghi - 14 aprile 2020 - 10:36

VERONA. Aumentano i contagi da Coronavirus in Veneto. Tra il bollettino delle 17 del giorno di Pasquetta e quello di martedì 14 aprile alle ore 8, si sono registrati 144 nuovi casi positivi. È nella provincia di Treviso, in particolare, che si è assistito all'incremento maggiore, con ben 49 casi positivi in più, seguita da Padova con 37 (nel conteggio si esclude il cluster di Vo' Euganeo).

 

Nel veronese i contagi si attestano invece a 3014, con una crescita di 17 unità rispetto alle 17 di ieri. La provincia di Verona continua a rappresentare quella che ha contato più decessi, 259, seguita da Padova con 166.

 

 

Attualmente in tutta la regione si contano 14432 contagiati, di cui 10736 persone attualmente positive, 906 decessi e 2790 guariti. I nuovi decessi rispetto all'ultimo bollettino sono 7.

 

Crescono i pazienti in area non intensiva, attestandosi a 1427, mentre calano i pazienti ricoverati attualmente in terapia intensiva. Sono 233, 7 in meno rispetto alla serata di lunedì. Le persone attualmente in isolamento sono infine 17931.

 

 

Da oggi, come annunciato ieri in conferenza stampa dal governatore Luca Zaia, in regione vigerà una nuova forma di lockdown, più "soft" rispetto alle misure restrittive prima in vigore. Visto come "un atto di grande fiducia" verso i propri cittadini, questo nuovo regime permetterà l'eliminazione del limite di spostamento da casa entro i 200 metri per l'attività motoria, l'apertura delle attività di libreria, cartoleria, vendita di abbigliamento per bambini a patto che si tenga aperto per due soli giorni a settimana e si entri nei suddetti negozi solo con indosso la mascherina. Tali misure - alcune tra quelle contenute nell'ordinanza regionale - rimarranno in vigore fino al 3 maggio

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 18:22

Le strategie adottate dai presidenti di Provincia di Trento e Bolzano sono differenti, dopo che il Dpcm ha introdotto la misura di convertire la didattica al 75% in dad per le scuole superiori. Mentre Trento ha deciso di tirare dritto, proseguendo con la presenza (e non risolvendo affatto la questione dell'affollamento dei mezzi pubblici), Bolzano dà avvio questa settimana nelle secondarie di secondo grado al 50% delle lezioni in remoto

27 ottobre - 17:08

Un trend in decisa crescita rispetto a ieri (113 positivi e 11,5%) e quattro volte superiore ai numeri comunicati nel corso del week end: il dato si è attestato tra il 5% e il 6%. Ci sono 89 persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero con 5 pazienti in terapia intensiva. Altre 11 classi in isolamento e 33 nuovi casi tra gli studenti

27 ottobre - 17:56

Le nuove disposizioni consentono le visite alle persone ospiti che risiedono in stanza singola. Possono essere presenti un massimo di 2 persone per volta. Inoltre, durante le visite, dotati di mascherina chirurgica e con mani disinfettate, è possibile un contatto corporeo con l’ospite. Ecco cosa cambia tra trasporti e case di riposo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato