Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'Apss cerca personale sanitario e l'Opera Universitaria mette a disposizione 12 appartamenti

L'obiettivo è quello di dare un aiuto concreto per far fronte all’emergenza Coronavirus nel nostro territorio, avendo a cuore il sacrificio di medici, infermieri e di tutto il personale sanitario impegnato da mesi nella tutela e cura dei nostri concittadini

Pubblicato il - 21 marzo 2020 - 16:28

TRENTO. “Offrire un alloggio al personale sanitario impegnato nella lotta al Coronavirus”. Questa l'iniziativa a sostegno della sanità trentina che ha deciso di mettere a disposizione della Protezione Civile 12 appartamenti che si trovano in città.

 

Un aiuto molto importante visto che nei giorni scorsi l'Azienda sanitaria ha pubblicato un annuncio con il quale ricerca personale sanitario in questa situazione di emergenza. “Cerchiamo medici (soprattutto anestesisti e internisti anche specializzandi) e infermieri. La ricerca è aperta anche ai pensionati. Offriamo un contratto di 6 mesi, prorogabili se perdura lo stato di emergenza, in libera professione o CoCoCo, con inizio immediato. Garantiamo la copertura assicurativa ed eventuale supporto logistico”.

 

Ecco allora che da lunedì 23 marzo saranno, infatti, disponibili 24 posti per il personale sanitario neoassunto o per coloro che, per ragioni di sicurezza, preferiscono allontanarsi dalla propria abitazione.

 

Anche dall’Opera Universitaria giunge, dunque, un aiuto concreto per far fronte all’emergenza Coronavirus nel nostro territorio, avendo a cuore il sacrificio di medici, infermieri e di tutto il personale sanitario impegnato da mesi nella tutela e cura dei nostri concittadini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato