Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, partono dal Trentino e se ne vanno nella seconda casa senese. Fermati dalla polizia si giustificano: ''Siamo venuti a controllare un furto"

Nei guai una coppia trentina che è stato fermata dalla forze dell'ordine e multata per aver violare le direttive in vigore per il contenimento del coronavirus

Pubblicato il - 21 aprile 2020 - 09:10

TRENTO. In barba ai controlli sono partiti in macchina dal Trentino e se ne sono andati nella seconda casa a Siena. A finire nei guai sono stati due trentini e a confermare il fatto è stata la polizia provinciale di Siena che li ha fermati durante uno dei tanti posti di controllo messi in campo per verificare che siano rispettate le norme di contenimento del coronavirus.

 

Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi. I due dopo essere stati fermati hanno presentato i documenti e le forze dell'ordine si sono subito accorti che arrivavano da una zona della provincia di Trento.

 

Alla richiesta da parte degli agenti del motivo, i due si sono difesi spiegando di essere venuti per controllare un presunto furto subito e per il quale era necessario recarsi di persona. Una scusa, questa, che non ha evitato alla coppia una multa per aver infranto le misure di contenimento. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 12:21
Nel corso dell'emergenza Covid le persone hanno dovuto rispettare il periodo di isolamento a causa del contagio o del contatto di una persona [...]
Cronaca
12 aprile - 13:24
Zaia torna a chiedere al premier Draghi di acquistare nuovi vaccini in autonomia. Sulle riaperture  spiega " Io sono convinto [...]
Società
12 aprile - 12:14
Nonostante l'incertezza che aleggia su un'ipotetica apertura scuole a luglio, l'associazione Sportivando guarda all'estate e ora è alla ricerca [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato