Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, troppi pazienti ricoverati e bisogna ridurre gli interventi chirurgici. E' allarme in Alto Adige per la pressione sugli ospedali

In una comunicazione interna è stato chiesto alle sette strutture ospedaliere di ridurre di circa il 30% le operazioni. Vengono assicurati gli interventi urgenti 

Pubblicato il - 27 ottobre 2020 - 10:51

BOLZANO. E' allarme rosso in Alto Adige per la continua crescita dei contagi. Un aumento che sta mettendo sotto pressione anche le strutture ospedaliere che nel corso delle ultime settimane hanno visto un continuo aumento di persone ricoverate.

 

Gli ultimi dati, arrivati ieri, registrano 125 persone che si trovano ricoverate per covid19 nei reparti ospedali, 27 si trovano in strutture private e sono 12 le persone in situazioni più critica e si sono state portate nei reparti di terapia intensiva.

 

Visto la continua crescita di pazienti che necessitano di cure ospedaliere è stata messa in moto la rimodulazione interna delle varie strutture ospedaliere. Nelle scorse ore l'Azienda sanitaria ha inviato una comunicazione interna ai sette ospedali presenti sul territorio provinciale in cui si spiega che è necessaria una riduzione dell'attività chirurgica programmata di circa il 30%. Un segnale, questo, che dimostra come si stia cercando di affrontare una situazione di emergenza. Ovviamente tutti gli interventi di urgenza continuano ad essere garantiti.

 

I tassi di infezione sono consistenti su tutto il territorio provinciale. Già da ieri, il presidente Kompatscher ha adottato nuove misure per contrastare il Covid-19. Tra queste vie è il tra le 23 e le 5, chiusura anticipata per bar e ristoranti, e da domani, mercoledì, ci sarà il 50% di didattica a distanza alle scuole superiori. (QUI L'ARTICOLO)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 04:01

Un quadro completo della situazione epidemiologica che si potrebbe avere da lunedì: il ministero ha chiesto alle Regioni e alle Province autonome di comunicare i dati completi, così come di tenere separate le voci ''positivi da antigenici'' e ''positivi da molecolari'' e, finalmente, si farà forse chiarezza

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 22:40

Il conducente di 22 anni di Caderzone Terme ha improvvisamente perso il controllo del mezzo per finire contro alcuni alberi a lato strada e poi cappottarsi. Una 15enne è morta sul colpo, gravi gli occupanti dell'abitacolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato