Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 242 nuovi positivi in Alto Adige e un tasso contagi/tamponi al di sopra dei giorni scorsi (oltre il 13%). Il numero dei decessi arriva a 300

Continuano a crescere i numeri dei contagi da Coronavirus in Alto Adige, dove nella giornata di martedì 27 ottobre si registra un indice contagi/tamponi decisamente alto (13,66%). Con un nuovo decesso, la cifra delle vittime avute da inizio pandemia sale a 300

Di Davide Leveghi - 27 ottobre 2020 - 11:49

BOLZANO. Prosegue in maniera allarmante l'andamento dei contagi da Coronavirus in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore sono stati ben 242 i nuovi positivi riscontrati dall'Azienda sanitaria provinciale su 1772 tamponi, per un rapporto contagi/tamponi del 13,66%, ancora più alto dunque rispetto alle giornate precedenti, dove le cifre dei nuovi infetti registravano numeri da capogiro (339 su 2753 contagi, per un rapporto del 12,3%, nella giornata di domenica 25 ottobre e 321 positivi su 2510 tamponi effettuati – con 3 decessi - per un rapporto del 12,5%, nella giornata di lunedì 26 ottobre).

 

Non è un caso, dunque, che l'attività delle strutture ospedaliere altoatesine sia stata al centro di una riorganizzazione, con la comunicazione da parte dell'Azienda sanitaria che nelle 7 strutture ospedaliere provinciali le operazioni chirurgiche verranno ridotte del 30% circa (le urgenze vengono assicurate). Con la pressione che sale negli ospedali, questi 242 nuovi casi vanno così ad aggiungersi alle centinaia di altri registrati nelle ultime settimane.

 

Sono 6997 le persone risultate positive al Coronavirus da inizio epidemia. Il numero di tamponi complessivi effettuati è di 223079 su 115563 persone. Come accennato, la pressione sulle strutture è tanta, come testimoniato anche dai numeri: sono 125 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri della provincia, 44 quelli ospitati nelle strutture private convenzionate.

 

I pazienti positivi al Covid-19 attualmente in isolamento nella struttura di Colle Isarco sono 36, mentre si attesta a 12 la cifra delle persone ricoverate in terapia intensiva. Si registra anche, purtroppo, un nuovo decesso, con cui il bilancio totale delle vittime sale a 300.

 

Le persone sottoposte a misure di isolamento domiciliare sono 6608, delle quali 9 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Coloro che hanno concluso misure analoghe o di quarantena sono invece 25925, delle quali 1522 di ritorno dalle suddette destinazioni turistiche. Il numero delle persone guarite sale invece a 2959, mentre molti sono i collaboratori dell'Azienda sanitaria ancora positivi. Su 314 sanitari contagiati da inizio epidemia, i guariti sono 231, mentre per quanto riguarda medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, i guariti sono 15 su 17.

 

L'Alto Adige, visto l'importante incremento dei casi registrato nell'ultimo mese, ha visto l'introduzione da parte della giunta provinciale di una nuova ordinanza con cui si impongono importanti restrizioni sia sul piano sociale (coprifuoco dalle 23 alle 5), sia per quanto riguarda i comparti scolastico (imposizione del 50% di didattica a distanza nelle scuole), culturale e sportivo.

 

Diversa invece la questione in Trentino, dove i contagi fino a questa mattina registrano numeri più contenuti. Sono 113 quelli individuati nelle ultime 24 ore, con un nuovo decesso. Il bilancio complessivo recita pertanto 8527 casi di Covid da inizio pandemia e 491 decessi.

 

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (26 ottobre): 1.772

Nuovi casi positivi: 242

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 6.997 

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 223.079 

Numero delle persone sottoposte al test: 115.563 (+1.004)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 125

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate: 44

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 36

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 12

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 300(+1) 

Persone in isolamento domiciliare: 6.608 (delle quali 9 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 25.925 (delle quali 1.522 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 32.533

Persone guarite: 2.959 (+4). A queste si aggiungono 936 (-1) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test (1 persona guarita risultava nuovamente positiva). Totale: 3.895 (+3)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 314 , 231 guariti   
Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 17 (15 guariti)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

23 novembre - 18:41

E' stato predisposto un piano organizzato per le prime dosi. Ferro: "Ordinati i frigo per conservare il siero, le categorie che per prime lo riceveranno sono state scelte a livello centrale per evitare tensioni"

23 novembre - 16:45

L'episodio, segnalato da un utente, è avvenuto in uno dei comuni ''zona rossa'' del Trentino. Le Poste Italiane: ''Negli uffici protocolli stringenti e rispettiamo sempre le regole''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato