Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, troppi rischi e l'impianto sciistico decide di tenere chiuso l'intera stagione

E' successo in Austria, il centro sciistico tirolese Axamer Lizum ha richiesto di sospendere il servizio per la prossima stagione invernale: rischi economici. "Gestire un impianto di risalita senza clienti significherebbe la fine del Lizum"

Pubblicato il - 05 ottobre 2020 - 12:43

INNSBRUCK. Rischi economici ma anche i tanti avvertimenti di viaggio che arrivano da Paesi stranieri. Sono queste alcune delle motivazioni che hanno portato in Austria il centro sciistico tirolese Axamer Lizum ad annunciare la non riapertura che per questa stagione invernale (2020-2021).


La richiesta di sospensione del servizio è stata presentata nei giorni scorsi. In un post su Facebook i responsabili spiegano che il rischio economico ma anche le possibili domande di risarcimento in caso di problemi derivanti dai contagi, sarebbero insostenibili.


A pesare, come già detto, sarebbero inoltre i già numerosi avvertimenti di viaggio per il Tirolo. “Gestire un impianto di risalita senza clienti significherebbe la fine del Lizum” spiegano i responsabili in un post.

 

Il governatore tirolese Günther Platter sulla Tiroler Tageszeitung rivolge un appello ai responsabili dell'Axamer Lizum a ripensare l'annuncio. La paura, infatti, è quella di una reazione a catena anche per altri impianti.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

21 January - 20:07

Il governo di piazza Dante intanto intende proseguire nell'attuazione della legge. Tonina: "Il ricorso del governo non impedisce agli uffici provinciale di avviare il percorso preparatorio alle gare in attuazione della legge". La Uil critica il metodo: "Altro impasse. Come per la A22 la Giunta Fugatti pare si incaponisca nella difesa degli azionisti privati. Affrontare la questione con serietà per il futuro del Trentino"

22 January - 08:56

I rilievi scientifici dei Ris potrebbero portare già nelle prossime ore a delle risposte. Gli inquirenti si stanno concentrando sugli spostamenti del figlio Benno nella sera del 4 gennaio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato