Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, i sindaci tirolesi chiedono di non aprire le piste al governo austriaco. E anche in Alto Adige: ''Mancano tutti i presupposti''

Nelle ultime ore le Regioni del Nord hanno avanzato un'altra proposta per cercare di far partire la stagione. L'Alto Adige sembra ora sfilarsi per preparare l'avvio dopo l'Epifania. La decisione italiana agita inoltre il settore della neve a livello europeo

Di L.A. - 30 novembre 2020 - 15:33

TRENTO. L'Alto Adige alza bandiera bianca. "E' ormai evidente che per l'avvio della stagione sciistica attualmente mancano tutti i presupposti". Queste le parole del presidente Arno Kompatscher, che aggiunge: "Dobbiamo lavorare tutti insieme per creare le condizioni per poter partire dopo Capodanno. Per questo motivo chiediamo i ristori per tutti i settori colpiti dalla chiusura".

 

Nelle ultime ore le Regioni del Nord hanno avanzato un'altra proposta per cercare di far partire la stagione: aprire per i turisti che pernottano in hotel oppure nelle seconde case (Qui articolo). L'Alto Adige sembra ora sfilarsi per preparare l'avvio dopo l'Epifania. La decisione italiana agita inoltre il settore della neve a livello europeo. E il fronte austriaco per l'apertura degli impianti sembra scricchiolare

 

"L’inverno è lungo. Siamo solo all’inizio. Anche se partissimo solo a gennaio, avremmo ancora parecchio da fare. Per il momento né in Austria né in Germania i numeri consentono una riapertura", il commento di Ernst Schoepf, presidente del Consorzio dei comuni tirolesi e sindaco di Soelden, in un'intervista alla Tiroler Tageszeitung.

 

"L'obiettivo è quello di evitare una terza ondata. IL 70% dei nostri clienti proviene da Paesi che attualmente sconsigliano viaggi verso l’Austria. Non tutti gli albergatori vogliono aprire", conclude Schoepf.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 gennaio - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

22 gennaio - 18:31

Il corpo senza vita dell'uomo è stato trovato ad inizio settimana. Oggi la notizia e la conferma che si tratta di una morte per ipotermia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato