Contenuto sponsorizzato

Da Verona a Trento per spacciare eroina, 25enne arrestato dalla squadra volante della polizia

Dagli approfondimenti è risultato anche che l’uomo non poteva essere a Trento, perché di recente il Tribunale gli aveva stabilito l’obbligo di dimora in provincia di Verona

Pubblicato il - 12 December 2020 - 11:54

TRENTO. Aveva l'obbligo di dimora a Verona ma è stato trovato a Trento a spacciare. A finire in carcere a Spini di Gardolo è stato un pusher nigeriano di 25 anni fermato dalla squadra mobile “Orsi” nelle scorse ore durante alcuni controlli fatti in città che hanno visto identificazione di un centinaio dio persone.

 

L’uomo, poco prima di essere fermato dagli agenti in borghese della Questura di Trento, aveva venduto dell’eroina ad un tossicodipendente trentino in via Pozzo.

 

Gli agenti appostati nei giardini di Piazza Dante, confusi tra i passanti, hanno visto lo scambio avvenire sotto i portici, all’incrocio con via delle Orfane.

 

Il tossicodipendente si è avvicinato al venticinquenne nigeriano ed i due hanno iniziato a parlare. Ad un certo, il 25enne ha estratto dalla custodia del proprio smartphone due piccoli involucri che ha poi ceduto al suo interlocutore, ricevendo del denaro in cambio.

 

A questo punto i due si sono diretti verso la stazione degli autobus ma sono stati fermati dagli agenti in borghese accanto a piazza Dante. Sono riusciti a sequestrare 7 dosi di droga e circa 150 euro.

 

Da un approfondimento, inoltre, è risultato che l’uomo non potesse essere a Trento, perché di recente il Tribunale gli aveva irrogato l’obbligo di dimora in provincia di Verona. D’intesa con la Procura della Repubblica di Trento il venticinquenne nigeriano è stato portato presso il carcere di Spini in attesa che venga celebrata l’udienza di convalida dell’arresto eseguito dalla Squadra Mobile.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 January - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 January - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 January - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato