Contenuto sponsorizzato

Dai costi per l'abbonamento in palestra a quelli per libri, mostre e musei, dal Comune di Trento un bonus famiglia per 15 mila bambini e ragazzi

Il bonus per l'acquisto di beni o servizi di tipo culturale o sportivo (bonus cultura/sport) o nell'ambito dell'istruzione (bonus istruzione) può essere richiesto dalle famiglie residenti nel Comune di Trento. Entrambi i bonus hanno un valore di 100 euro ciascuno e possono essere richiesti a rimborso di spese sostenute dalle famiglie tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020

Pubblicato il - 12 agosto 2020 - 11:49

TRENTO. Da libri, abbigliamento sportivo ad abbonamenti per le palestre e tanto ancora. Il Consiglio comunale ha stanziato tre milioni di euro per l’istituzione di un bonus famiglia, di cui potranno godere circa 15 mila bambini, ragazzi e giovani residenti a Trento.

 

L'applicativo online per richiedere il bonus non è ancora disponibile – lo sarà a breve – ma gli interessati possono fin d'ora preparare la documentazione e, qualora ne fossero sprovvisti, dotarsi dell'identità digitale necessaria per presentare la domanda

 

Il bonus per l'acquisto di beni o servizi di tipo culturale o sportivo (bonus cultura/sport) o nell'ambito dell'istruzione (bonus istruzione) può essere richiesto dalle famiglie residenti nel Comune di Trento. Entrambi i bonus hanno un valore di 100 euro ciascuno e possono essere richiesti a rimborso di spese sostenute dalle famiglie tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020.

 

Possono presentare domanda le famiglie residenti con figli dai sei ai diciotto anni, di cinque anni se iscritti a scuole primarie e di più di diciotto se iscritti a secondarie di primo grado o secondarie di secondo grado o formazione professionale. Le famiglie devono avere un Isee ordinario o corrente in corso di validità non superiore ai 40 mila euro.

 

Il bonus verrà erogato in forma di rimborso direttamente sul conto corrente del richiedente a fronte di una spesa effettivamente sostenuta e documentata con ricevute, fatture, scontrini che riportino i dati del richiedente o del beneficiario e quelli relativi al bene o servizio acquistato. Sono esclusi gli acquisti di beni effettuati con l'ausilio, l'intervento o l'intermediazione di soggetti che gestiscano piattaforme o portali telematici.

 

La richiesta del bonus dovrà essere presentata, entro il 31 gennaio 2021, esclusivamente in via telematica accedendo all’applicativo che sarà reso disponibile nelle prossime settimane con autenticazione tramite Spid o Cps (tessera sanitaria attivata). La digitalizzazione dell'intero procedimento è stata possibile grazie alla collaborazione con il Consorzio dei Comuni trentini e con la Provincia autonoma di Trento, nell'ambito dell'accordo che prevede di attivare strumenti innovativi che possano poi essere facilmente riutilizzabili da tutti i Comuni.

 

Le spese coperte dal bonus, dettagliatamente descritte nella scheda informativa dedicata sul catalogo servizi online del Comune sono, ad esempio, libri, abbonamenti o biglietti di ingresso a spettacoli, mostre, musei, strumenti musicali, capi di abbigliamento sportivo, attrezzature sportive, abbonamenti a palestre o a impianti sportivi, libri di testo, materiale di cancelleria, prodotti o servizi tecnologici necessari per le attività di formazione a distanza (esclusi gli smartphone), corsi e attività formative.

 

Per il calcolo dell’ISEE, necessario per richiedere il Bonus, ci si può rivolgere ai Centri di assistenza fiscale (CAF) o direttamente all’INPS.  Chi non possiede Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o una Cps (Carta Provinciale dei Servizi/Tessera Sanitaria) attivata, può richiedere supporto presso gli uffici comunali.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato