Contenuto sponsorizzato

Precipita lungo il canalone Holzer e viene cercato invano per tutta la notte. Trovato morto un escursionista 62enne

Il corpo dell'uomo è stato trovato nella mattinata di martedì 2 giugno nel canalone Holzer, sul Gruppo del Sella. Partito ieri dal rifugio Monti Pallidi, non era tornato a casa spingendo i famigliari a richiedere l'intervento dei soccorsi. Le ricerche, purtroppo, si sono concluse solo la mattina presto con il ritrovamento della salma, elitrasportata subito a Canazei

Pubblicato il - 02 giugno 2020 - 10:30

CANAZEI. E' stato trovato morto in un canalone sul Pordoi a oltre 2000 metri l'escursionista altoatesino scomparso nella serata di lunedì 1 giugno. L'uomo, un 62enne altoatesino, non era tornato a casa spingendo i famigliari, verso le 23, a richiedere l'intervento dei soccorsi.

 

Partito dal rifugio Monti Pallidi di Canazei, in val di Fassa, il 62enne è stato cercato invano per tutta la notte da parte dell'elicottero e delle squadre del soccorso alpino, che hanno utilizzato anche i visori notturni. Il corpo purtroppo esanime dell'escursionista è stato infine ritrovato nella mattinata di martedì 2 giugno, verso le 6.30, da parte dei soccorritori, supportati anche dai vigili del fuoco di Canazei.

 

L'uomo probabilmente è scivolato, cadendo lungo il canalone Holzer, situata in Val Lasties, sul Gruppo del Sella. Le dinamiche, comunque, continuano a non essere del tutto chiare. La salma è stata elitrasportata nel centro fassano.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

25 novembre - 20:07

C'è stato un vertice chiarificatore tra Europa verde, Sinistra italiana, Volt e èViva e il sindaco di Trento: "La transizione ecologica?". Ianeselli: "Il programma verrà rispettato e tutte le forze politiche sono utili e importanti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato