Contenuto sponsorizzato

Scivola nella neve e si ferisce, portato in salvo dal Soccorso Alpino. Recuperati anche due free rider bloccati in dei salti di roccia

E' stato un pomeriggio di lavoro quello di ieri per il Soccorso Alpino Trentino intervenuti per aiutare persone in difficoltà dopo aver perso il sentiero ho scivolati a causa del ghiaccio e della neve 

Pubblicato il - 01 January 2020 - 08:43

TRENTO. Pomeriggio di lavoro quello di ieri per il Soccorso Alpino del Trentino. Sono stati diversi, infatti, gli interveniti che hanno richiesto gli interventi degli operatori per soccorrere persoe infortunate in montana o che hanno perso il sentiero durante un'escursione.

 

Si è concluso alle 18.20 un intervento per il soccorso di un uomo che si è infortunato a una caviglia mentre stava salendo a piedi con un compagno verso il rifugio Colverde (San Martino di Castrozza), lungo un sentiero che segue la linea degli impianti di risalita della Ski area Colverde.

 

La neve e il ghiaccio presenti sul sentiero lo avrebbero fatto scivolare procurandogli una distorsione alla caviglia. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 17.15.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino orientale del Soccorso Alpino e Speleologico ha attivato una squadra di 3 operatori della Stazione di San Martino di Castrozza che ha raggiunto l’infortunato a una quota di circa 1.800 metri grazie all’ausilio di un gatto delle nevi e poi a piedi. L’escursionista è stato stabilizzato e trasportato con la barella portantina fino alla motoslitta messa a disposizione dai gestori degli impianti di risalita per il trasferimento a valle.

Nel tardo pomeriggio, altro soccorso nel quale è intervenuto l’elicottero per il recupero di due free rider che in val Lasties si sono trovati in una zona molto impervia caratterizzata da salti di roccia. Con l’ausilio del verricello, il Tecnico di Elisoccorso li ha recuperati a bordo dell’elicottero e trasferiti in sicurezza a valle. Non è stato necessario l’intervento dei tre operatori della Stazione Alta Val di Fassa, pronti in piazzola per dare supporto all’equipaggio dell’elisoccorso. 

Infine, sempre nel pomeriggio, quattro operatori della Stazione di Pejo del Soccorso Alpino e Speleologico hanno soccorso un uomo che con le ciaspole stava facendo un’escursione da solo sul sentiero 129 in Val Cadini (Val di Pejo) quando ha smarrito il sentiero e non è stato più in grado di orientarsi. L’uomo, illeso, è stato raggiunto dai soccorritori e accompagnato in sicurezza a valle.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 January - 10:34

"Motivi personali" all'origine della temporanea sostituzione del direttore del Muse, Michele Lanzinger: "Sarò sostituito da Massimo Eder fino al 22 febbraio". Il museo sotto la sua guida è riuscito in questi anni a macinare record su record. La sostituzione momentanea  contenuta in una delibera che vede come relatore il presidente Maurizio Fugatti 

25 January - 09:52

Il fiuto dei cani antidroga è risultato decisivo per il sequestro di diverse decine di grammi di sostanze stupefacenti. I controlli degli agenti della questura si è concentrato su alcuni locali noti per la presenza di soggetti connessi allo spaccio, che alla vista delle forze dell'ordine hanno cercato inutilmente di disfarsi delle dosi di cui erano in possesso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato