Contenuto sponsorizzato

Sicor, i lavoratori incrociano le braccia. I sindacati: ''L'azienda ha cambiato gli accordi aziendali in modo unilaterale''

L'intenzione è quella di proseguire con lo sciopero anche nella giornata di domani. Sono 179 i lavoratori nell'azienda, circa il 90% , spiegano i sindacati, hanno aderito 

Pubblicato il - 22 luglio 2020 - 13:26

ROVERETO. Per il terzo giorno consecutivo i dipendenti dell'azienda Sicor di Rovereto hanno deciso di incrociare le braccia per la decisione unilaterale da parte dell'azienda di recedere dagli accordi aziendali, che risalgono agli inizi degli anni ' 80.

 

Ad oggi, Sicor conta 174 dipendenti e l'adesione allo sciopero ha raggiunto punte del 90%.

 

"E' evidente - spiegano i sindacati - che in questo momento di difficoltà generale, il comportamento di Sicor rischia di essere un precedente importante nel territorio che va contrastato anche oltre il perimetro della fabbrica. Il governo italiano e la comunità europea immetteranno nel sistema grandi risorse per proteggere il sistema produttivo. Non è accettabile che l'azienda scarichi sui lavoratori il danno".

 

La mobilitazione proseguirà nella giornata di domani, 23 luglio, con  un nuovo presidio davanti ai cancelli dell'azienda per il quarto giorno consecutivo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

28 settembre - 19:06

Tanta paura questa mattina a Treviso per un 20enne caduto nel Sile. Il giovane, però, per fortuna, era sano e salvo. E' stato ritrovato a Bassano del Grappa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato