Contenuto sponsorizzato

Sorpreso a spacciare in Piazza Dante ma era anche positivo al Covid: arrestato dopo una colluttazione con gli agenti

Il giovane alla vista degli agenti ha ingoiato 13 dosi di eroina, ma una volta portato in ospedale si è scoperto che era positivo al Covid. La droga è stata recuperata e il giovane denunciato

Di T.G. - 21 dicembre 2020 - 17:27

TRENTO. Non appena ha visto gli agenti avvicinarsi il giovane ha rapidamente ingoiato ciò che aveva occultato nelle tasche, dopodiché ha aggredito i poliziotti cercando di sottrarsi all’arresto.

 

Il tentativo di darsi alla fuga però non è andato in porto perché il giovane 25enne di origine nigeriana è stato prontamente bloccato dagli agenti in Piazza Dante, proprio di fronte alla stazione.

 

I fatti risalgono a ieri pomeriggio, 20 dicembre, quando i poliziotti erano di pattuglia in quella zona e stavano svolgendo dei normali controlli. Come già anticipato, il 25enne notando i poliziotti che gli stavano andando incontro ha ingerito le dosi di eroina, bevendo anche una bottiglietta d’acqua per aiutarsi nell’operazione.

 

Avendo capito di cosa potesse trattarsi i poliziotti lo hanno primo immobilizzato, nonostante i tentativi di resistenza, dopodiché (una volta ricevuta l’autorizzazione) lo hanno accompagnato all’ospedale Santa Chiara di Trento, qui è stato sottoposto al tampone per il coronavirus al quale è risultato positivo.

 

Nel frattempo il 25enne è stato sottoposto anche una Tac e dopo gli esami di rito è stato possibile fargli evacuare la droga ingerita. Il giovane è stato denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza, inoltre è stato ricoverato in uno dei reparti Covid per essere curato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

18 gennaio - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

18 gennaio - 08:34

Con Renzi non viene solo espulsa la componente più avanzata del riformismo di sinistra ma si sancisce l’asse strutturale tra Pd e 5stelle il cui unico vero avversario era appunto Matteo Renzi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato