Contenuto sponsorizzato

Trento prova a ripartire: ritornano i mercati cittadini ma devono garantire la sicurezza e solo la vendita di prodotti alimentari

L'ordinanza del sindaco è stata firmata questa mattina, venerdì 17 aprile, prevede che a partire da lunedì 20 aprile possono tornare operativi i mercati rionali e il mercato contadino. Ripartono anche gli annunci per invitare la popolazione a restare a casa da parte dei vigili del fuoco

Pubblicato il - 17 aprile 2020 - 13:06

TRENTO. Anche se l'emergenza sanitaria per il coronavirus non è ancora finita, la domanda di un graduale ritorno alla normalità è molto forte. E il Comune di Trento prova a far ripartire alcune iniziative limitatamente alla vendita di prodotti alimentari. Contestualmente riprende nei prossimi giorni il servizio dei vigili del fuoco che sono attivi per le strade della città e dei sobborghi, per invitare la cittadinanza a restare a casa.

"In primo piano c'è la sicurezza di operatori e popolazione - spiega l'amministrazione comunale - dopo un'attenta valutazione con tutti i soggetti coinvolti, è stato deciso di riattivare progressivamente i mercati contadini e cittadini, anche per ampliare e diversificare l'offerta commerciale".

 

L'ordinanza del sindaco è stata firmata questa mattina, venerdì 17 aprile, prevede che a partire da lunedì 20 aprile possono tornare operativi i mercati rionali e il mercato contadino di via Filzi (mercoledì) limitatamente alla vendita di prodotti alimentari e a condizione che gli operatori utilizzino dispositivi di protezione individuale e garantiscano misure di distanziamento degli utenti e di protezione della merce esposta.

 

Nel rispetto delle disposizioni normative attualmente vigenti, potrà recarsi al mercato solo chi è residente nelle immediate vicinanze o chi si trova nella zona per lavoro.

 

A partire dal 27 aprile torneranno in attività alle condizioni indicate il mercato cittadino e il mercato dell'economia solidale di piazza Santa Maria Maggiore (giovedì), il mercato specializzato di piazza delle Erbe (dal lunedì al sabato), il mercato contadino di piazza Dante (sabato). Continua alle stesse condizioni l’attività di vendita di prodotti alimentari nei chioschi di piazza Vittoria.

 

I posteggi degli operatori alimentari nell’ambito di ogni mercato saranno ricollocati in modo da garantire il massimo distanziamento possibile tra le singole postazioni di vendita e comunque ad una distanza non inferiore a due metri l’uno dall’altro. E' possibile l’attività di consegna a domicilio dei prodotti alimentari da parte degli operatori del commercio ambulante, nel rispetto delle norme igienico sanitarie, sia per l’attività di confezionamento che di trasporto. Non si terrà invece la fiera di Santa Croce, prevista per il prossimo 3 maggio, che viene definitivamente annullata.

 

Come anticipato, nei prossimi giorni riprende il servizio dei vigili del fuoco che, girando per le strade di città e sobborghi, con gli altoparlanti invitano la cittadinanza a restare a casa. L'annuncio, sollecitato da molti come rafforzativo delle misure di sicurezza, ricorda l'importanza fondamentale del comune impegno di tutti in questo straordinario momento di emergenza.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 aprile - 20:24
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Il giovane che era alla guida dell'Honda ha perso la vita sul colpo
Cronaca
13 aprile - 16:24
Se da un lato la Provincia di Bolzano è quella che ha vaccinato più anziani del Paese e presenta dati del contagio in continua decrescita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato