Contenuto sponsorizzato

Variante Covid, trovato un paziente a Roma. Aumentati del 50% i casi in una settimana nel Regno Unito. Hancock: ''Ci aspettano mesi difficili''

Con l'analisi del The Guardian proviamo a capire in cosa consiste la variante che si sta diffondendo nel Regno Unito. Intanto in poche ore dall'Italia alla Germani, all'Olanda e al Belgio bloccati i voli mentre il ministero della salute ha diffuso una nota su un caso positivo a Roma

Di Luca Pianesi - 20 dicembre 2020 - 20:11

LONDRA. Nell’ultima settimana i casi da Covid-19, nel Regno Unito, sono aumentati del 50% rispetto ai 7 giorni precedenti. Una cifra altissima che confermerebbe come il coronavirus, al di là della Manica, si sia evoluto in qualcosa di più impattante. Le autorità inglesi hanno spiegato che questa forma mutata è capace di “procedere fino al 70% più rapidamente del Sars-Cov-2 già noto”. E nel segnalare i nuovi contagi odierni (36mila) il governo inglese ha ammesso che la mutazione è ormai “fuori controllo“. Ebbene pochi minuti fa anche il ministero della salute italiano ha comunicato di aver trovato un positivo con lo stesso ceppo della Gran Bretagna. Si tratta di una persona rientrata dal Regno Unito pochi giorni fa

 


 

 

“Ci aspettano mesi difficili - ha spiegato su Sky News il segretario alla salute inglese Matt Hancock specificando che le misure del massimo livello di allerta, il 4, potrebbero durare anche mesi -. Ora che sappiamo con quale velocità si diffonde questa nuova variante del virus, sarà molto difficile tenerlo sotto controllo fino a quando il vaccino non sarà ampiamente distribuito. Si intravvede la luce in fondo al tunnel, ma ci aspettano mesi difficili''.

 

Il Guardian ha provato a spiegare di cosa si sta parlando con un domanda e risposta molto efficace. Ecco alcuni stralci: 

 

È qualcosa di cui preoccuparsi?
È prematuro fare affermazioni sui potenziali impatti della mutazione del virus. Ma se il virus si diffonde più velocemente sarà più difficile da controllare. Detto questo, ci sono già stati vari ceppi di Covid-19 senza conseguenze reali. Potrebbe essere potenzialmente grave, ma non si sa abbastanza, e la sorveglianza e la ricerca continueranno.

 

Perché il coronavirus sta aumentando in alcune parti dell'Inghilterra meridionale?
Un fattore potrebbe essere il nuovo ceppo, che si è manifestato nella sorveglianza genomica dell'Inghilterra negli ultimi due mesi. Il ceppo contiene una serie di mutazioni ed è stato rilevato in alcune parti del sud dove i casi del virus stanno aumentando più velocemente, secondo il segretario alla salute, Matt Hancock.

 

 

Il nuovo ceppo è più pericoloso?
Non c'è alcuna evidenza che il virus sia più pericoloso di altri coronavirus Sars-CoV-2. Un quadro più completo rispetto alla differenze nei sintomi o alla durata o alla gravità della malattia emergerà man mano che gli scienziati raccoglieranno ulteriori dati. I ricercatori del consorzio Covid-19 Genomics UK (Cog-UK) hanno individuato la variante e ne monitoreranno gli spostamenti nel Paese. Essi analizzano il codice genetico di circa il 10% dei casi di coronavirus e condividono immediatamente le sequenze.

 

E rispetto al vaccino?

Poiché i virus mutano, c'è sempre la possibilità che emerga un nuovo ceppo resistente ai vaccini esistenti. La mutazione (...) potrebbe potenzialmente eludere gli anticorpi generati dai vaccini (...). Ma due punti sono importanti. In primo luogo, i vaccini producono una serie di anticorpi che attaccano il virus da diverse angolazioni, quindi è difficile che il virus, pur mutato, riesca ad eluderlo da tutti i punti di ''attacco''. In secondo luogo, le mutazioni principali probabilmente influenzerebbero la capacità del virus di infettare le cellule umane. Sono in corso ricerche a Porton Down e in altri laboratori per verificare se il nuovo ceppo potrebbe porre problemi. Se il virus dovesse mutare in una forma resistente, i vaccini possono essere modificati per renderli nuovamente efficaci.

 

Da quanto emerge questa nuova variante starebbe circolando a Londra e nel Kent già da metà settembre, anche se l’Oms ne ha dato notizia il 14 dicembre. In ogni caso in poche ore tutto è cambiato per l'Inghilterra: praticamente buona parte d'Europa con una velocità mai vista prima (non era accaduto così nemmeno con la Cina e con Wuan tra febbraio e marzo) ha bloccato i voli (anche l'Italia e poi Olanda, Austria, Belgio e Germania). L'infettivologo Massimo Galli a L'Aria che Tira su La7 ha spiegato che questa variante “non è più ‘cattiva’, si diffonde più velocemente ed è probabile che sia già oltremanica”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

25 gennaio - 15:21

A causa di un cedimento del terreno imprevisto è stata avviata un'opera di consolidamento allo scopo di scongiurare eventuali danni alla struttura. Sono stati intrapresi molti lavori, che comprendono, oltre a quelli strutturali, anche il rinnovo della terrazza e del parapetto

26 gennaio - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato