Contenuto sponsorizzato

Vasco Rossi a Trento? L’Agenzia: “Non c’è assolutamente nulla di confermato, abbiamo fatto solo dei nomi”

Il concertone di Vasco Rossi si trasforma in un boomerang, l’agenzia Intersuoni Srl: “Nei mesi scorsi abbiamo proposto alcuni nomi al presidente Fugatti ma al momento non c’è assolutamente nulla di confermato in merito alla concreta realizzazione di un concerto del Blasco”

Di Tiziano Grottolo - 11 September 2020 - 19:54

TRENTO. Dopo la strumentalizzazione in chiave elettorale andata in scena durante la conferenza stampa di oggi, 11 settembre, circa la possibilità di portare Vasco Rossi a Trento ora arrivano le prime smentite delle organizzazioni direttamente coinvolte. È il caso della Intersuoni Srl di Ettore Caretta e Fausto Bonfanti che ci tiene a far sapere non c’è assolutamente nulla di confermato in merito a un concerto della rockstar italiana.

 

Era stato lo stesso presidente della Pat Maurizio Fugatti ad annunciare il possibile arrivo della rockstar, con il candidato sindaco Andrea Merler che confermava: “Festeggio con gioia quanto appena ufficializzato dall’amico presidente Maurizio Fugatti: nel 2021 avremo a Trento Vasco Rossi”. Niente di più sbagliato a quanto pare: “In merito alle voci che circolano relative alla possibile realizzazione di un concerto della rockstar Vasco Rossi in Trentino nel corso del 2021 – si legge nella nota diramata dalla Intersuoni Srl – comunichiamo che nei mesi scorsi abbiamo proposto alla Presidenza della Provincia di Trento una serie di grandi nomi italiani ed internazionali, in previsione di una sistemazione dell’area San Vincenzo di Mattarello da destinare alla realizzazione di grandi eventi e spettacoli”. Suggestioni dunque e non fatti concreti.

 

Quello di Vasco Rossi è uno dei nomi di cui si è discusso – come d’altronde altri nomi del panorama internazionale, precisa l’agenzia – incontrando il gradimento del presidente Fugatti, ma al momento non c’è assolutamente nulla di confermato in merito alla concreta realizzazione di un concerto del Blasco, che sarebbe comunque l’evento musicale più importante mai realizzato in Trentino. Nel momento in cui dovessero esserci le condizioni per una conferma del concerto, sarà il management dell’artista di comune accordo con la Provincia di Trento e con Intersuoni a comunicare tutte le informazioni riguardanti l’evento”.

 

Insomma non c’è spazio per molte interpretazioni: Vasco potrebbe anche arrivare in Trentino entro l’estate 2021, cosa che sicuramente farebbe piacere ai tantissimi fan, ma per il momento bisognerà aspettare. Oppure prenotare un biglietto per gli appuntamenti che sono già stati fissati dalla rockstar per il 2021: Milano, Firenze, Imola e Roma giusto per citarne alcuni. Per la seconda volta (peraltro sulla stessa notizia) alcuni quotidiani hanno divulgato un’informazione parziale e incompleta che sicuramente avrebbe dato lustro all’operato della Giunta ma che nella realtà dei fatti si è rivelata un clamoroso boomerang.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 giugno - 18:52
A partire dal 2023 sindaci, vicesindaci e assessori si vedranno aumentare le indennità per una cifra che va dal 18% al 46%. Ossanna: “Riteniamo [...]
Politica
30 giugno - 19:49
Futura e Sinistra Italiana chiedono le dimissioni del consigliere Lorenzo Prati che in aula aveva detto: “È facile fare il finocchio con il coso [...]
Cronaca
30 giugno - 19:25
L'incidente è avvenuto nella zona di Vermiglio lungo una strada forestale. Il mezzo è precipitato per svariati metri finendo contro un albero: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato