Contenuto sponsorizzato

Come la Lega strumentalizza anche Vasco Rossi: Fugatti si improvvisa Pr e promette il concertone. La Pat poi lo corregge: “È solo un'ipotesi”

Fugatti e la Giunta puntano su Vasco Rossi per provare a recuperare terreno in campagna elettorale, così un grande evento viene strumentalizzato nel tentativo di far guadagnare consensi al candidato della destra Andrea Merler. Poi arriva addirittura la marcia indietro: “​La presenza della rockstar è una delle ipotesi sulle quali si sta lavorando”

Di Tiziano Grottolo - 11 settembre 2020 - 17:15

TRENTO. Fugatti annuncia, Merler ufficializza e la Provincia smorza tutto spiegando che “è un’​ipotesi sulle quali si sta lavorando”. Emergenza sanitaria, crisi economica, disoccupazione, l’imminente apertura delle scuole e i nuovi focolai di coronavirus di problemi da affrontare non c’è che l’imbarazzo della scelta eppure il presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti trova il tempo di improvvisarsi Pr e organizzare maxi-concerti. Il numero uno leghista si spinge addirittura oltre e lascia intendere che farà arrivare a Trento una delle rockstar più amate di sempre: Vasco Rossi. L’annuncio è arrivato a margine della conferenza stampa dove si è fatto il punto sull’evoluzione dei contagi, si è discusso dei provvedimenti varati dalla Giunta e non si è parlato della recente sospensione della delibera sulle chiusure domenicali imposta dal Tar “perché – ha detto Fugatti – non abbiamo ancora letto l’ordinanza”.

 

Ad ogni modo, il presidente della Pat ha fatto sapere che da mesi la Giunta era alla ricerca di terreni dove organizzare grandi eventi di tipo musicale: una scelta ricaduta sull’area di San Vincenzo a Mattarello (si era parlato anche del Not). “Nelle interlocuzioni con le società che gestiscono questi eventi – ha spiegato il presidente – abbiamo trovato un forte interesse nell’agenzia di Vasco Rossi. L’agenzia di Vasco Rossi – ha ribadito – ha dato sostanzialmente un ok per individuare nell’area di San Vincenzo per un’ ipotesi per un grande evento. L’interesse che c’è da parte di questa agenzia ci porta a dire che, covid permettendo, per l’estate 2021 si potrà organizzare un grande concerto”.

 

Benché l’area debba essere attrezzata Fugatti si è detto ottimista, “Siamo abbastanza avanti” ha affermato riferendosi all’organizzazione. La stessa area potrebbe servire anche per altri eventi dello stesso tipo: “Inoltre l’organizzazione di un grande evento potrebbe essere propedeutica per attirare altre star”. L’idea poi, come ammesso dallo stesso Fugatti, sarebbe nata in seguito alla pubblicazione della notizia (poi rivelatasi infondata) dell’arrivo di Vasco in Trentino, informazione smentita dal diretto interessato che liquidò il tutto come “Fake news”. A memoria non si ricorda di un presidente della Provincia impegnato in prima persona nell’organizzazione di un concerto, ma a quanto pare in campagna elettorale le priorità possono cambiare.

 

 

Probabilmente non è un caso che il più preparato a cogliere la notizia sia stato Andrea Merler (solo una coincidenza che si tratti del candidato sindaco sostenuto dalla Lega) che su Facebook ha scritto: “Festeggio con gioia quanto appena ufficializzato dall’amico presidente Maurizio Fugatti: nel 2021 avremo a Trento Vasco Rossi. Dopo aver portato la Facoltà di Medicina a Trento e aver introdotto gli autobus gratis per gli anziani, ora, Covid permettendo, arriva il concerto di un mito”. Tralasciando il fatto che autobus gratis, una nuova facoltà e il concerto di Vasco per il candidato sindaco siano tre cose praticamente sullo stesso piano le tempistiche dell’endorsement appaiono un po’ sospette, anche perché in conferenza stampa Fugatti ha ribadito più volte che “di questo tema si dovrà parlare trovare un accordo, con un dialogo continuo e costruttivo, con l’amministrazione comunale interessata”. 

 

Con Merler pronto a fare l’eco: Questo risultato dimostra che la città di Trento, collaborando con la Provincia, può attrarre grandi eventi nazionali e internazionali, che si traducono non solo in visibilità, ma sopratutto in posti di lavoro e crescita economica”. Peccato che di certo non ci sia nulla e che l’annuncio sia avvenuto durante una diretta istituzionale dedicata agli aggiornamenti su Covid e provvedimenti di Giunta. La ciliegina sulla torta infine, giunge a poche dalla conferenza stampa, dopo che alcuni quotidiani hanno annunciato “Il live di Vasco Rossi a Trento”. In un comunicato stampa la Provincia precisa: Con riferimento alle notizie riguardanti l’utilizzo dell’area San Vincenzo di Mattarello per fini di grandi manifestazioni concertistiche la presenza della rockstar Vasco Rossi è una delle ipotesi sulle quali si sta lavorando. Qualora l’evoluzione delle trattative registrasse un auspicabile esito positivo, sarà l’Agenzia che cura i diritti dell’artista, in accordo con la Provincia, a confermarlo”. Tradotto di certo non c’è ancora nulla però intanto non si è persa l’occasione per mettersi in mostra.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato