Contenuto sponsorizzato

Via libera ai lavori al Santa Chiara, l'Apss: ''Intervento necessario per far fronte a eventuale recrudescenza di Covid-19''

I lavori per riorganizzare, in base ai protocolli di sicurezza istituiti dalle autorità, iniziano lunedì 27 luglio nell’area dedicata al pronto soccorso dell’ospedale del capoluogo: vengono eseguiti garantendo comunque la normale attività di medicina d’urgenza e con la cura necessaria per minimizzare i disagi per i cittadini

Pubblicato il - 26 luglio 2020 - 18:30

TRENTO. Via libera ai lavori per riorganizzare il pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Gli interventi durano tre settimane e si rendono necessari per far fronte a un eventuale ritorno dell'epidemia Covid-19.

 

I lavori per riorganizzare, in base ai protocolli di sicurezza istituiti dalle autorità, iniziano lunedì 27 luglio nell’area dedicata al pronto soccorso dell’ospedale del capoluogo: vengono eseguiti garantendo comunque la normale attività di medicina d’urgenza e con la cura necessaria per minimizzare i disagi per i cittadini.

 

"Dopo la fase emergenziale, nella quale gli accessi dei casi sospetti da coronavirus avvenivano nella zona prima dedicata al pronto soccorso ortopedico - comunica l'Apss - è necessario ora attrezzarsi per far fronte ad una eventuale recrudescenza dell’epidemia. E' stato deciso di creare una sezione dedicata ai pazienti sospetti Covid-19 con ingresso esclusivo e separato".

 

A questo proposito viene utilizzata una parte dell’attuale sala d’attesa, un’area per i pazienti non sospetti Covid-19 dotata di sette posti.

 

"Per compensare alla temporanea diminuzione dei posti a sedere dell’area di attesa, sarà utilizzato uno spazio nelle vicinanze dell’ingresso della camera calda, provvisto di monitor per le chiamate dall’ambulatorio. Ci scusiamo per gli eventuali disagi - prosegue l'Apss - ma siamo certi che la cittadinanza comprenderà l’importanza di intervenire in questo particolare momento a tutela della sicurezza dei pazienti e degli operatori".

 

Si ricorda che, per rispettare le misure di prevenzione contro la diffusione del coronavirus, è necessario presentarsi senza accompagnatori, mentre è previsto massimo un accompagnatore solo in caso di minori, persone non autosufficienti, fragili o con difficoltà linguistiche.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 17:13

Dopo i 21 sindaci eletti nelle scorse ore ancor prima della chiusura dei seggi, altri candidati al municipio sono riusciti a intercettare i voti necessari per farsi eleggere e evitare il commissariamento. Ecco l'elenco dei primi cittadini

21 settembre - 17:51

Secondo le prime proiezioni, basate sullo scrutinio di una percentuale molto risicata, Vincenzo De Luca e Michele Emiliano otterrebbero il secondo mandato. Abissale il distacco in Campania, con il candidato del centrodestra Stefano Caldoro che non raggiungerebbe nemmeno un terzo dei voti del governatore uscente. Distacco rassicurante, per ora, per il presidente pugliese, di 8 punti percentuali sopra Raffaele Fitto

21 settembre - 16:18
Affluenza in linea con le precedenti amministrative del 2015. In base ai dati della Regione, l'affluenza alle 15 di oggi si attesta al 64,05% dei 442.100 aventi diritto in provincia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato