Contenuto sponsorizzato

In Trentino i reparti Covid riaprono anche nelle strutture ospedaliere private. Segnana: "Decisione presa in linea con l'evoluzione dello scenario epidemico"

Questa la decisione presa oggi, 13 novembre, dalla Giunta provinciale, nell'ambito della riorganizzazione del sistema sanitario provinciale per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. Si tratta di posti letto di medicina ad indirizzo infettivologico, per la gestione di pazienti Covid non critici

Pubblicato il - 13 novembre 2020 - 17:10

TRENTO. I reparti Covid saranno riattivati anche nelle strutture ospedaliere private. Questa la decisione presa oggi, 13 novembre, dalla Giunta provinciale, nell'ambito della riorganizzazione del sistema sanitario provinciale per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, su indicazione dell'assessore alla salute Stefania Segnana.

 

"Nel periodo compreso fra la fine di marzo e il mese di maggio 2020 erano stati attivati due reparti di medicina ad indirizzo infettivologico nella Casa di Cura Solatrix, un reparto a Villa Bianca e un altro nell'Ospedale San Camillo", spiega l'assessore Segnana.

 

"Durante la prima fase della pandemia, queste hanno contribuito alla gestione dell'emergenza in sinergia con le strutture ospedaliere pubbliche, ricoverando e prendendo in carico pazienti Covid. Oggi abbiamo stabilito di riallestire questi reparti in linea con l'evoluzione dello scenario epidemico, proprio per ampliare l'offerta ospedaliera. Si tratta di posti letto di medicina ad indirizzo infettivologico, per la gestione di pazienti Covid non critici".

 

Le nuove modalità di remunerazione dei ricoveri Covid attivati nelle strutture private accreditate sono:

-aumento del 30% delle tariffe di assistenza ospedaliera per acuti;

-riconoscimento della tariffa giornaliera di 100 euro per i posti letto eventualmente non occupati.

 

Gli oneri sono ricompresi nel finanziamento disposto dallo Stato verso la Provincia con il Decreto Legge 18/2020.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 13:44

L'allerta è scattata intorno alle 12.45 di oggi, sabato 23 gennaio, in zona del Dosso Costalta, parte sud-occidentale del Lagorai tra l’altopiano di Pinè e la val dei Mocheni. Sono in corso le operazioni e le attività di soccorso

23 gennaio - 12:41

A oltre 80 anni dalla firma apposta da suo bisnonno Vittorio Emanuele III alle leggi razziali, l'erede di casa Savoia Vittorio Emanuele III ha voluto inviare una lettera di scuse alla comunità ebraica italiana. "E' arrivato il momento di fare i conti con la Storia". Ma perché questo gesto? 

23 gennaio - 14:00

E' stata coinvolta una strada che era, però, già stata chiusa nella giornata di ieri per motivi di sicurezza. Non sono state coinvolte fortunatamente persone 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato