Contenuto sponsorizzato

Caso Pedri, la Provincia sostituisce Benetollo con Ferro: ''Prendiamo atto della volontà del dg che ringraziamo per il lavoro''

A seguito della volontà di Benetollo di voler rimette il mandato da dg e dopo il risultato della commissione d'indagine interna, la Pat ha nominato il commissario che avrà il compito di guidare l'Azienda sanitaria

Di Luca Andreazza - 10 luglio 2021 - 20:26

TRENTO. L'attuale direttore sanitario dell'Apss è stato nominato commissario dalla Provincia, Antonio Ferro avrà il compito di guidare l'Azienda sanitaria in questa fase.

 

"Preso atto della volontà del dottor Pier Paolo Benetollo di rimettere il proprio mandato da direttore generale dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari e dopo gli esiti dell’indagine interna che si è conclusa oggi riguardante il reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Santa Chiara - si legge nella nota della Pat - la Giunta provinciale di Trento ha nominato questa sera il commissario che avrà il compito di guidare l’Apss: l'incarico è stato affidato al dottor Antonio Ferro, attuale direttore sanitario dell’Apss".

 

La nomina di Benetollo era avvenuta il 27 novembre scorso e il direttore generale aveva raccolto il testimone da Paolo Bordon che aveva lasciato l'incarico non senza polemiche. In questa settimana l'ormai ex direttore generale aveva manifestato più volte l'intenzione di voler lasciare a seguito della crisi innescata dalla delibera di rinnovo del primario del reparto finito nella bufera. In queste ore aveva anche scritto ai dipendenti di voler confermare le dimissioni da dg.
 

"Nel ringraziare Benetollo per il lavoro svolto, con particolare riferimento all’impegno per contrastare gli effetti del Covid-19, la Giunta ha già comunicato al professionista l’intenzione di avvalersi della sua esperienza anche in ottica di continuità con il programma di riorganizzazione dei servizi ospedalieri trentini", conclude la nota della Pat.

 

Adesso la direzione passa a Ferro, il direttore sanitario dell'Apss che l'11 giugno, aveva rassicurato sul contesto in conferenza stampa pubblica, due giorni dopo che il caso Sara Pedri era deflagrato su "Chi l'ha Visto?" e 4 giorni dopo il rinnovo fino al 2025 del primario di ginecologia Saverio Tateo firmato dal direttore generale Pier Paolo Benetollo.

Un atto, questo, che pare essere stato quello decisivo a far ''cadere'' il direttore generale anche se per arrivare a quella delibera Benetollo era stato ''coadiuvato'', tra gli altri, proprio dal suo attuale sostituto Ferro visto che il rinnovo era avvenuto ''acquisito - si legge nella delibera - il parere favorevole del direttore amministrativo (Andrea Maria Anselmo ndr), del direttore sanitario (Ferro Antonio ndr) e del sostituto direttore per l’integrazione socio sanitaria (Andrenacci Arrigo ndr) nella riunione del Consiglio di direzione''.

 

"A una prima indagine interna fatta - aveva spiegato Ferro - non ci sono elementi oggettivi per ritenere che ci sia una connessione diretta tra questa sparizione e il lavoro'' e ancora: '"Come atti oggettivi non abbiamo elementi, lettere o segnalazioni di problematiche collegate. Però siccome è una vicenda pesante che ha riguardato il reparto abbiamo intenzione di approfondire la situazione''.

 

Oggi è arrivato il risultato della commissione d'indagine interna, presieduta da Ferro: "Una situazione di reparto critica che rende necessario, a partire da lunedì 12 luglio, il trasferimento del direttore dell’ostetricia e ginecologia di Trento ad altra unità operativa e di un altro dirigente medico ad altra struttura ospedaliera dell’Apss. Dalla documentazione emergono fatti oggettivi e questi provvedimenti sono stati decisi al fine di tutelare la serenità delle pazienti, di tutti gli operatori coinvolti e a salvaguardia del buon funzionamento del reparto".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 agosto - 19:12
La Pat comunica che, in seguito al sopralluogo dei tecnici, anche gli ultimi 5 evacuati sono stati fatti rientrare a casa a Muncion (frazione di [...]
Cronaca
08 agosto - 19:13
Le operazioni del soccorso alpino si sono svolte in val di Fassa. Alcune parti del sentiero sono franate a causa del forte maltempo che ha [...]
Politica
08 agosto - 18:50
Ugo Rossi si è dimesso da Azione: “Adesso trascorreranno la campagna elettorale ad accusarsi l’un altro su chi per primo abbia violato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato