Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, attesi in Trentino oltre 22 mila dosi di vaccino entro febbraio: ''Appena possibile riprendiamo la campagna su over 80 e sui nuovi ingressi in Rsa''

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha pianificato la campagna, anche se permangono le incertezze legate ai ritardi e ai tagli delle aziende produttrici. L'assessora Stefania Segnana: "Ci è arrivata una comunicazione dalla presidenza del Consiglio dei ministri sulla programmazione. Ma ovviamente si è tutti sul chi va là"

Di Luca Andreazza - 27 gennaio 2021 - 19:30

TRENTO. Prosegue la campagna di vaccinazione a Covid-19 in Trentino. "Sono 17.018 le dosi somministrate in Trentino - dice l'assessora Stefania Segnana - di cui 3.526 sono seconde dosi. Sono 4.422 quelle agli ospiti di residenze per anziani".

 

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha pianificato la campagna (Qui articolo), anche se permangono le incertezze legate ai ritardi e ai tagli delle aziende produttrici. C'è uno scontro a livello europeo e la tensione è alta in quanto il coronavirus continua a diffondersi e le dosi non sempre sono consegnate nei tempi prestabiliti. 

 

Nelle prossime settimane sono comunque attese oltre 22 mila dosi sul territorio provinciale. "Sono arrivate 7.020 vaccini Pfizer. Nella settimana dell'8 febbraio - aggiunge l'assessora - aspettiamo 4.665 vaccini Pfizer e 1.500 di Moderna".

 

La settimana del 15 febbraio invece arrivano altre 5.850 vaccini Pifizer, stesso carico nei sette giorni successivi. A fine del mese sono attesi in aggiunta 4.500 dosi di Moderna.

 

"Queste le comunicazioni della presidenza del Consiglio dei ministri. C'è questa pianificazione di consegna. Ma ovviamente si è tutti sul chi va là, se dovessero arrivare nei tempi e nei numeri corretti, potremo iniziare a fare ragionamenti sul riprendere la prima vaccinazione sugli over 80. Intanto si procede sulle seconde somministrazioni. Appena abbiamo la disponibilità dei vaccini Moderna predisponiamo tutto per coprire i nuovi ingressi in Rsa", conclude Segnana.

 

La situazione epidemiologica in Trentino: oggi sono stati registrati 242 nuovi positivi e 2 decessi (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 15:03

Il sindaco di Pergine-Valsuagana contro chi non rispetta le regole anti-Covid: “Domenica ho ricevuto decine di chiamate, messaggi e video di cittadini per segnalare assembramenti di persone, molte senza mascherina, che dimostrano solo la mancanza di responsabilità nei confronti innanzitutto dei propri familiari anziani”

08 marzo - 15:10

Il giovane, alla presenza dei suoi avvocati, ha ammesso le sue responsabilità in merito al decesso dei genitori Peter Neumair e Laura Perselli.  La vicenda è iniziata il 4 gennaio scorso 

08 marzo - 13:59

A limitare la possibilità di autodeterminarsi e il concetto stesso di libertà, esistono anche realtà come le associazioni pro life e contesti universitari come il Campus bio-medico di Roma, un policlinico privato e cattolico ma accreditato con il Servizio sanitario nazionale. Negli scorsi mesi, per esempio, le strade di Trento sono state percorse da camion vela che promuovevano la nuova campagna di Pro Vita & Famiglia e alcuni muri della città accolgono ancora manifesti antiabortisti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato