Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige 611 nuovi positivi ma i tamponi sfiorano la quota 10mila. Da domenica obbligo di Ffp2 su bus e negozi

Calano leggermente i dati del contagio in Alto Adige, dove dalla giornata di domenica 14 febbraio entreranno in vigore delle misure ancora più severe per allentare la veloce circolazione del virus. I decessi salgono a 935, di cui 643 solamente in questa seconda fase

Di Davide Leveghi - 13 febbraio 2021 - 12:12

BOLZANO. Calano leggermente i dati del contagio in Alto Adige, dove comunque il contagio continua a viaggiare in maniera sostenuta. Sono 611 infatti i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di un totale di tamponi tra molecolari (2485) e antigenici (7408) di 9893. Il tasso contagi tamponi si attesta così al 6,17%, in calo rispetto al 7,3% di venerdì 12 febbraio, quando i contagi registrati erano stati 640.

 

Se il rapporto contagi/tamponi per quanto riguarda i molecolari è ancora alto (11,63%), decisamente più basso è quello emerso nei test antigenici rapidi (4,35%). Ricordiamo che la giornata di venerdì 12 febbraio è stata l'ultima della settimana di test a tappeto gratuiti e volontari messi a disposizione per gli abitanti di Lana, primo paese dell'Alto Adige dove sono stati rilevati dei casi di variante inglese.

 

Per quanto riguarda i decessi, nelle ultime 24 ore si registrano altri 5 morti. Da inizio pandemia, le persone decedute con Covid-19 sono state 935, di cui 643 solamente da settembre.

 

Sul fronte ospedali la situazione continua a essere preoccupante. Calano i ricoverati Covid-19 nei normali reparti ospedalieri (244), mentre stabile rimane il numero di quelli ricoverati nelle strutture ospedaliere private convenzionate, di cui anche pazienti post-acuti ricoverati dalle Rsa (163). Rimane fermo anche il numero di terapie intensive, 42. Per quanto riguarda le persone costrette all'isolamento, crescono sia quelle nelle strutture appositamente predisposte a Colle Isarco e Sarnes (29), sia quelli in quarantena e isolamento domiciliare (17.878).

 

A livello provinciale sono stati complessivamente effettuati 457.707 tamponi molecolari su 189.492 persone, di cui 39.806 sono risultate positive, e 673.067 test antigenici. In questo caso le persone risultate positive sono state 19.971.

 

La difficile situazione altoatesina, ribadita anche dalla riconferma della classificazione arancione da parte di Roma, ha spinto il governo provinciale ad adottare nuove misure restrittive. Tra queste ci sono l'obbligo di indossare la mascherina Ffp2 sul trasporto pubblico e nei negozi e lo stop all'asporto dai bar. "Imporre delle regole non è sufficiente - ha dichiarato il presidente della Provincia Arno Kompatscher - solamente un comportamento responsabile, anche nell'ambito privato, ci consentirà di ridurre in maniera drastica i numeri della pandemia". A tal proposito, visite di amici e parenti sono proibite. L'Rt, intanto, viaggia a livelli massimi in Alto Adige: è qui infatti che si registra l'indice più alto, pari all'1,25

 

Anche il vicino Trentino, nondimeno, non se la passa meglio. Con un indice Rt all'1,2, la provincia di Trento è stata per la prima volta nel nuovo anno classificata come arancione. Ciò, nonostante i preparativi e gli annunci della Provincia, ha fatto sfumare l'apertura degli impianti sciistici, come di contro avverrà nelle vicine Regioni del Veneto e della Lombardia. 

 

I numeri in breve:

Test PCR:

Tamponi effettuati ieri (12 febbraio): 2.485

Nuovi casi testati positivi da PCR: 289

Numero delle persone testate positive da PCR al coronavirus:  39.806

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 457.707

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 189.492 (+626)

 

Test antigenici:

Numero complessivo test antigenici: 673.067

Numero delle persone testate positive da test antigenici: 19.971

Test antigenici eseguiti ieri (10 febbraio): 7.408

Numero delle persone testate positive dai test antigenici: 322

 

Altri dati:

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 244

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate (postacuti respetivamente ricoverati da RSA) : 163

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes: 29 (29 a Colle Isarco e 0 a Sarnes)

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva42 (di cui 37 classificati ICU-Covid, inoltre 1 paziente Covid-19 ricoverato in reparto di terapia intensiva all'estero)

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 935 (+5)

Persone in quarantene/isolamento domiciliare17.878

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 97.006

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 114.884

Persone guarite: Persone guarite da PCR 25.799 (+213). A queste si aggiungono 1.637 (+1) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test; inoltre persone guarite per indagine epidemiologica: 10.777 (+146).

Collaboratori/collaboratrici dell'Azienda sanitaria positivi al test: 1.846, di questi 1.408 guariti. Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: 53, di questi 40 guariti (al 10.02.2021) 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 11:54
Incontro via remoto tra i tre governatori dell'Euregio. Dalla disamina di Fugatti è emerso che la maratona vaccinale sta andando abbastanza bene [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:53
Difficile la situazione negli ospedali del territorio con 99 i ricoveri in area medica, poi 18 quelli [...]
Politica
07 dicembre - 09:43
Fra le nuove restrizioni che potrebbero essere introdotte c’è anche quella di escludere i tamponi fra le soluzioni per ottenere un Green pass. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato