Contenuto sponsorizzato

Dopo 22 mesi di detenzione è stato scarcerato Patrick Zaki: ''Grazie Italia, ora voglio tornare''

Era stato arrestato il 7 febbraio 2020 mentre si trovava in Egitto per visitare i familiari. Da 22 mesi era detenuto nelle prigioni egiziane. Il giovane ha potuto riabbracciare i familiari

Pubblicato il - 08 dicembre 2021 - 16:40

IL CAIRO (Egitto). E' stato scarcerato Patrick Zaki, il giovane non sa ancora quando e se potrà tornare in Italia ma intanto ha potuto riabbracciare la madre, la sorella e la fidanzata, oltre agli amici, che l'aspettavano fuori dal commissariato di Mansura in Egitto.

 

Era stato arrestato il 7 febbraio 2020 mentre si trovava in Egitto per visitare i familiari. Da 22 mesi era detenuto nelle prigioni egiziane dove ha subito vari abusi.

 

Anche se non è ancora arrivata una sentenza, la scarcerazione del giovane rappresenta un importante passo in avanti, l’annuncio era arrivato dagli avvocati che difendono Zaki (Qui articolo). 

 

Il giovane, all’Ansa, ha poi voluto ringraziare "gli italiani, Bologna, l’Università, i suoi colleghi, e chiunque lo ha sostenuto" durante i 668 giorni di detenzione.

 

E' stato scarcerato, ma non assolto. Restano, infatti, ancora in piedi le accuse a suo carico: minaccia alla sicurezza nazionale, incitamento a manifestazione illegale, sovversione, diffusione di notizie false e propaganda per il terrorismo. La prossima udienza è fissata per il primo di febbraio.

 

Secondo le associazioni che si battono per i diritti umani queste accuse sono totalmente infondate. Per chiederne la liberazione da tempo è attiva una campagna internazionale che coinvolge moltissime persone in tutto il mondo e che vede l’Italia fra i Paesi più attivi.

 

"Un passo avanti enorme nella direzione della giustizia. Oggi scenderemo in piazza con uno stato d'animo diverso. Finalmente", il commento di Amnesty International Italia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 gennaio - 17:33
Sono stati analizzati 13.601 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 2.660 positivi e 2 decessi. Ci sono 169 persone in ospedale di [...]
Cronaca
19 gennaio - 16:51
La questione lupo ciclicamente riemerge nel dibattito pubblico all'indomani di predazioni (praticamente sempre evitabili). Questa volta ha perso la [...]
Società
19 gennaio - 17:38
La nuova società è il punto di arrivo di un percorso che ha portato alla fusione tra Amnu e Stet nell'ambito dei servizi essenziali tra [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato