Contenuto sponsorizzato

Lascia il cane senza guinzaglio e l'animale insegue e uccide una capriola gravida lungo un sentiero

E' successo sul territorio di Valli del Pasubio, ad intervenire è anche il sindaco che ha ribadito l'obbligo per i proprietari di tenere al guinzaglio i cani 

Pubblicato il - 11 maggio 2021 - 12:26

VICENZA. Ha azzannato una capriola gravida e per lei, purtroppo, non ce stato nulla da fare. E' successo in un sentiero di Valle del Pasubio e a rendersi protagonista dell'episodio è stato un cane lasciato libero dal proprietario.

 

Il cane, senza guinzaglio e probabilmente allontanatosi dal proprio padrone, si trovava lungo il sentiero “La via dell’acqua”. Ad un certo punto, però, ha visto una capriola e ha iniziato a rincorrerla. Purtroppo ad avere la meglio è stato il cane che l'ha azzannata e uccisa.

 

A renderlo noto è il Comune attraverso un comunicato stampa, ribadendo la necessità, anzi, l’obbligo, di tenere al guinzaglio i cani. I segni lasciati sulla carcassa, è stato poi spiegato,  hanno permesso agli esperti di escludere che vi sia stato un attacco del lupo.

 

Sull'episodio è intervenuto il Comune di Valli del Pasubio con una nota. Il sentiero, dove è avvenuto il fatto, è frequentato da famiglie e bambini. “Invito tutti i proprietari al rispetto dell’ordinanza comunale che prevede di mantenere i cani al guinzaglio lungo tutti i sentieri. Ricordo altresì che la fauna è un bene indisponibile dello stato, e che il suo danneggiamento è punito a norma di legge” ha spiegato il sindaco.

 

“Anche i cani di piccola taglia – continua in una nota il Comune - se lasciati liberi possono essere molto pericolosi per gli animali selvatici. Per il cane è inevitabile essere attirato sia dall’odore della fauna che dai movimenti furtivi e improvvisi degli animali che si possono incontrare nei boschi di Valli del Pasubio”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 10:32
Non hanno sortito effetto gli accordi presi tra giovani, residenti, esercenti e amministrazione. Secondo quanto riportano i cittadini i [...]
Cronaca
14 giugno - 19:15
“Serve responsabilità e più educazione” ha spiegato il sindaco di Trento Franco Ianeselli annunciando che l'amministrazione ha deciso di [...]
Cronaca
15 giugno - 08:52
La Squadra Mobile ha arrestato un uomo in relazione al reato di maltrattamenti in famiglia, un trentottenne straniero, ma da anni residente a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato