Contenuto sponsorizzato

Picchiato fuori da scuola, il direttore dell'Enaip: ''Vicini alla famiglia, pronti a provvedimenti''

Sul grave episodio è intervenuto il direttore dell'Enaip Massimo Malossini: "Enaip Trentino esprime la propria vicinanza alla famiglia e fornirà tutti gli strumenti e strategie necessarie per continuare a lavorare sul tema del rispetto reciproco non solo a scuola ma anche nei contesti di vita sociale"

Pubblicato il - 22 May 2021 - 18:35

TRENTO. Vicinanza alla famiglia del ragazzo aggredito e pronti ad assumere provvedimenti del caso. Sull'episodio avvenuto ieri pomeriggio all'esterno dell'Enaip di Villazzano dove un ragazzo è stato picchiato, ad intervenire ora è il direttore generale della scuola Massimo Malossini.

 

Nel ricostruire la vicenda, oltre alla testimonianza di chi è intervenuto per fermare l'aggressione, abbiamo riportato in un primo momento anche le parole della direttrice del Cfp, Paola Coccia che subito dopo l'episodio ha avuto modo di incontrare i ragazzi coinvolti per approfondire l'accaduto informando poi le famiglie (QUI L'ARTICOLO).

 

“Dalle informazioni che abbiamo raccolto – ha spiegato il direttore Malossini attraverso una nota - abbiamo appurato che si è trattato di un litigio che ha coinvolto due allievi di una classe a fine lezioni avvenuto sul marciapiede esterno alla scuola”.

 

Il personale della scuola, viene spiegato, si è accertato dello stato di salute del ragazzo contuso che poi è rientrato regolarmente a casa accompagnato. Questa mattina la famiglia del ragazzo ha riferito alla direttrice che il giovane è stato sottoposto precauzionalmente ad un controllo medico che non ha rilevato criticità. Non sono stati necessari punti di sutura, il ragazzo è a casa e sta bene.

 

L’episodio – ha spiegato il direttore - è in valutazione da parte della direzione del Cfp per i provvedimenti del caso”. Enaip Trentino esprime la propria vicinanza alla famiglia e, viene chiarito nella nota, fornirà tutti gli strumenti e strategie necessarie per continuare a lavorare sul tema del rispetto reciproco non solo a scuola ma anche nei contesti di vita sociale. “Il nostro intervento formativo ed educativo non può e non deve esaurirsi entro i confini fisici dell’edificio scolastico perché è nostro compito lavorare sia sul fronte della preparazione professionale sia su quello sia su quello della crescita personale di futuri cittadini responsabili” ha concluso il direttore Massimo Malossini. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 novembre - 13:35
Con una mail indirizzata “a tutto il personale provinciale (compresi direttori e dirigenti)” la Provincia cerca 120 volontari per seguire le [...]
Cronaca
29 novembre - 13:03
Non è ancora stata precisata la causa del decesso, se sia collegato a un incidente oppure a un malore. I soccorsi sull'Etna sono stati ostacoli e [...]
Cronaca
29 novembre - 13:56
Si moltiplicano le segnalazioni e dopo il caso in Val di Non e quello a Bolzano oggi sono arrivate le denunce per altri due studi, uno in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato